Russia 2018 sul Lario anche senza azzurri e CiaoComo in prima fila per le dirette foto

Presentata oggi in Comune la partnership per seguire alcune gare della rassegna in Russia. Noi vi facciamo vedere ospiti e personaggi con Facebook.

Comondiali”. Con tanto di coppa del mondo a rappresentare il simbolo dei mondiali di calcio che scattano domani – giovedì 14 giugno – senza l’Italia tra le protagoniste. Eccolo qui il logo, presentato oggi in comune realizzato da Chiara Casnati, di una rassegna iridata di calcio stavolta orfana degli azzurri. Ma che la città vuole vivere in prima fila grazie all’idea degli assessori Marco Galli e Simona Rossotti ed anche alla nostra emittente che garantirà alcune dirette Facabook dalle sedi di quattro delle realtà sportive comasche scelte per ospitare vari personaggi del mondo del calcio e non solo. Una sorta di talk-show che sarà guidato dai colleghi del quotidiano La Provincia di Como. Ingresso riservato ai soci dei club prescelti, ma non al pubblico.

prsentazione comondiali con assessori rossotti e galli a como
prsentazione comondiali con assessori rossotti e galli a como

Si parte domani pomeriggio alle 17 allo Yacht Club di viale Puecher con la prima gara di questi mondiali: prima del fischio d’avvio – lo hanno assicurato oggi anche gli assessori Galli e Rossotti – un momento davvero suggestivo con i bambini a liberare in cielo palloncini colorati. CiaoComo ci sarà per l’avvio e poi per la conclusione (ore 18,45 circa) per il commento con i vari ospiti invitati allo Yacht club: domani dalla Russia molti giornalisti e personaggi di spessore che Super-Simo (in costante contatto con il mondo russo) ha già chiamato sul Lario.

Le altre gare che anche CiaoComo seguirà saranno alla Canottieri Lario il 21 giugno (ore 20) per seguire Argentina – Croazia, il 6 luglio alla Comonuoto (sempre ore 20) per uno dei quarti di finale), infine la finalissima domenica 15 luglio (ore 17) alla sede del Tennis Como. Schermi allestiti dalle varie società. Oggi, alla presentazione (foto sopra), presenti anche i responsabili di tre dei quattro club sportivi cittadini coinvolti in “Comondiali