Como, autisti aggrediti: tanta solidarietà per loro. Ed i sindacati chiedono garanzie foto

Numerose attestazioni di affetto per i due picchiati dagli stranieri senza biglietti. La Cgil sollecita un incontro urgente:"Altrimenti possibile sciopero"

Più informazioni su

La solidarietà dei colleghi, dei vertici aziendali. Anche delle istituzioni, sindaco Landriscina in testa pure nella diretta Facebook di stamane a CiaoComo (video sotto). Ma anche i “segni” evidenti ancora della brutale aggressione nei loro confronti da parte di un gruppo di stranieri saliti sul bus in piazza Vittoria a Como. Senza biglietti. Ed alla richiesta di avere i ticket ecco le botte e la violenza.

I due autista di Asf Massimo Bornino e Pietro Lombardo, 46 anni entrambi, comaschi, sono tuttora a casa dopo la brutta avventura di martedì sera. Vogliono cercare di dimenticare anche se non è facile. Solidarietà a loro, come detto, anche dall’azienda di trasporto che sta cercando qualche soluzione per tutelare bi suoi dipendenti: per uno di loro è il secondo episodio simile nel giro di poche settimane

 

E per questo i sindacati chiedono interventi urgenti a tutela dei lavoratori. Richiesta di un incontro urgente con Asf e Prefettura da parte della Cgil, ma pure gli altri sindacati si associano alla solidarietà ed alla richiesta di fare qualcosa per la tutela di chi lavora sui bus ogni giorno. “Altrimenti, se non ci sarà una convocazione a breve, potremmo anche proclamare lo sciopero” fanno sapere dalla Cgil.

 

Più informazioni su