Como, aggressione agli autisti di Asf: quattro arrestati per violenza e minacce foto

La svolta in queste ore dopo la brutale violenza di ieri sera in piazza Vittoria. Due sono nigeriani, altri due del Gambia

Quattro arrestati per la brutale aggressione – ieri sera – a due autisti di Asf in piazza Vittoria a Como. La risposta della Questura di Como non si è fatta attendere dopo la violenta aggressione compiuta ai danni di un autista che aveva chiesto ad un gruppo di stranieri – saliti a bordo del mezzo senza biglietto – di scendere dal mezzo. Per lui, dopo un litigio verbale, calci e pugni sul pullman. Stesso trattamento riservato anche ad un suo collega intervenuto per difenderlo poco attimi dopo, sempre in piazza Vittoria.

La polizia – Digos, squadra mobile e reparto mobile di Milano – hanno rintracciato coloro che ritengono gli autori materiali: riconosciuti, attraverso le foto, anche dalle vittime. In stato di fermo quattro stranieri, oggi comparsi in Tribunale per il processo con rito direttissimo. Hanno tutti chiesto i termini a difesa che sono stati accordati. Nel frattempo i quattro – due della Nigeria classe 97 e 96 e due del Gambia del 95 e del 93) – sono stati portato in carcere su disposizione del giudice. E lì resteranno per questi giorni in attesa del processo che si svolgerà martedì mattina.

Le accuse della polizia per i quattro sono di violenza, minacce, resistenza a pubblico ufficiale ed interruzione di servizio pubblico visto che hanno costretto i due autisti a fare ricorso alle cure dei sanitari dopo l’aggressione.