Verga all’attacco:”Non smantelliamo il settore giovanile: avanti forse con altre persone” foto

Il vice-presidente ribadisce le parole spese settimana scorsa in redazione:"In giro troppe voci che danneggiano la nostra società"

Basta dire cose non vere. Siamo stanchi di voci che ci danneggiano come società. Ripeto quello che ho già detto settimana scorsa da voi in studio: non smantelliamo nulla, l’intenzione del Como 1907 è di continuare con il settore giovanile“. E poi le precisazioni, doverose:”La rescissione del contratto con Fox Town – comunicata ieri – è un atto dovuto per ridefinire le condizioni“. E poi altra precisazione:”Vediamo ora di parlare con tutti e di trovare la soluzione condivisa. Non vogliamo mandare via nessuno. Se uno non vuole restare, libero di fermo. A quel punto potremo pensare ad altre persone si, ma il settore giovanile del Como non chiude. Questo va detto forte e chiaro. Ribadisco le parole di settimana scorsa nella diretta di CiaoComo….”. 

Stefano Verga non ci sta. Il vice-presidente del Como alza la voce in queste ore dopo la ridda di ipotesi circolata in città in questi giorni sul futuro dei giovani. Le precisazioni oggi alla redazione. Sotto la puntata di giovedì scorso a Sport Magazine e le parole di Verga e del presidente Nicastro. Importanti, pesanti…..

La sensazione è che la definizione – una sorta di resa dei conti – dovrebbe avvenire in questi giorni. Forse a gestire il settore non ci saranno più Galia e Marelli – con il supporto di Hefti – ma altri. Contatti, incontri già in programma. La volontà di Verga – ribadita oggi a chiare lettere – è di non smantellare nulla. “E’ un valore aggiunto della società, non possiamo chiuderlo. Ma stiamo scherzando ?