Quantcast

Una messa per ricordare Zia Fausta: sabato anche raccolta fondi al Monumentale foto

La grande benefattrice se n'è andata un anno fa. La vogliono ricordare i suoi tanti amici.

Impossibile dimenticare Fausta De Martini, la benefattrice comasca che è nella mente e nel cuore di chi l’ha conosciuta e soprattutto di chi ha beneficiato della sua generosità. Il bene che “aunthy Fausta” ha fatto ai bambini dell’India viene portato avanti dalle suore Missionarie dell’Immacolata, le quali continuano a mandare avanti i lebbrosari, gli ospedali e le scuole e le case che accolgono centinaia di orfani.

Zia Fausta con la sua generosità ha portato sollievo a migliaia di persone – ricorda suor Bertilla Capra, – Negli ultimi anni era particolarmente legata alla casa per bambine cieche che aveva costruito ad Athani, nel Karnataka, dove questa malattia è endemica. Le bimbe erano così affezionate a lei che non passava giorno che col pensiero e con la preghiera non fosse annunciato il suo nome. Lei, Fausta, appena arrivava alla Missione, le chiamava e le abbracciava ad una ad una”.

Ora a farsi carico delle opere di bene Di Fausta De Martini è l’associazione Amici delle Missionarie dell’Immacolata, che oltre alla casa di Athani mantiene anche la missione e lo studentato che accoglie 200 bambini a Shantinagar e le altre case di Kudappa, Halia, Tipparty, Vinukonda.

L’associazione il prossimo 12 maggio (sabato) si prepara a ricordare Zia Fausta con una messa di suffragio celebrata alle 11.30 nella cappella del Cimitero monumentale di Como.

Invita tutti i comaschi a dare il loro aiuto versando un contributo a favore
dell’Associazione Amici delle Missione dell’Immacolata Onlus (IBAN: IT64 J031 1101 6030 0000 0042 600).