Il problema

Serve un intervento di sistemazione: la Regina riapre mercoledì pomeriggio

La decisione è stata presa oggi dall'Anas. Altri pesanti disagi in tutta la zona. E ieri altra intensa precipitazione

Riapre solo mercoledì nel pomeriggio in entrambe le direzioni di marcia. Ma fino a domani non ci sarà nulla da fare: tutti in coda lungo il percorso alternativo (l’unico!) per scavalcare la zona dove domenica è caduta una frana a Colonno. La statale Regina non riapre neppure oggi. Si deve aspettare l’intervento di rimozione di massi e detriti che si sono accumulati sopra il punto dove domenica è caduta la frana bloccando la circolazione. L’Anas ed i sindaci del lago hanno concordato di aspettare altre 24 ore prima di far transitare auto e mezzi pesanti. oggi costretti – come già ieri – a passare dalla Valle d’Intelvi con tempi di percorrenza esageratamente lunghi. Disagi aggravati a Carlazzo da alcuni lavori – sulla strada verso la Svizzera da Menaggio – di asfaltatura hanno causato ulteriori ingorghi. (foto sotto speditaci da una nostra lettrice, Lucia Intelisano)

coda su strada a porlezza per lavori di asfaltatura

Domenica in centro lago – Tremezzina in particolare – una violentissima grandinata ha scatenato il panico e l’apprensione. Ma ieri c’è stato il bis: altro nubifragio durato alcuni minuti tra Valle d’Intelvi e Tremezzina.

 

 

leggi anche
tremezzina e valle d'intelvi grandine e maltempo, frana su regina
Disastro
Una bomba d’acqua devasta la Tremezzina: frana sulla Regina, grandine-record
crollo muro sulla regina ad argegno
La protesta
Frana di Argegno, ancora nessuna certezza sui lavori:”Anas in Commissione a spiegare”
maltempo pioggia altro nubifragio strade di como cielo scuro
Un incubo......
Diluvio, fulmini e grandinata su Como ed hinterland: altro pomeriggio da incubo
commenta