Quantcast

Diventa tremendo il bilancio della disgrazia sulle Alpi: morto un altro comasco foto

E' Andrea Grigioni, 45enne infermiere di Lurate. Anche lui stroncato dalla tormenta di neve: era con Mario Castiglioni.

Sale a due il numero dei comaschi morti nella tragedia della Haute Route in Svizzera, vicino a Zermatt, dove sei alpinisti hanno perso la vita durante un trekking ad alta quota. Si tratta di Andrea Grigioni, 45 anni, infermiere in Ticino, residente a Lurate Caccivio. Si completa così il bilancio della tragedia; nella tormenta a oltre 3.000 metri di quota sono morti Mario Castiglioni, 59 anni, comasco residente a Chiasso (Svizzera) che era il capo comitiva. Anche la moglie di Castiglioni, Kalyna Damyanova, bulgara, figura tra l’elenco delle vittime. Altri tre morti provenivano invece da Bolzano: Elisabetta Paolucci, 44 anni, insegnante, Marcello Alberti, 53 anni, commercialista e sua moglie Gabriella Bernardi, di 52.

elicottero soccorso in montagna con neve generico

Grande sgomento e dolore a Lurate alla notizia del decesso di Andrea. Da tempo lavorava in Ticino ed era entrato in contatto con Castiglioni. Con lui aveva organizzato il trekking finito in tragedia. Ancora da capire quando previsto il rientro delle salme dalla Svizzera.