L’Inter cerca l’allungo decisivo per la Champions

Più informazioni su

Manca un mese ormai alla fine del campionato di Serie A 2017-18 e questo torneo sembra avere ancora molto da dire non soltanto per l’accesa lotta per lo Scudetto tra Juventus e Napoli, quanto soprattutto per la lotta salvezza e la grande ammucchiata per i due posti in Champions League rimasti per la prossima stagione. Nel contesto della qualificazione alla più importante e ricca competizione europea, Roma, Lazio e Inter si giocano il tutto per tutto nel rush finale per ottenere una qualificazione fondamentale per continuare a sperare in un pronto miglioramento della loro situazione globale. I proventi della Champions League sono importantissimi per ogni società, e i progetti di rinnovamento dei tre club coinvolti in questa lotta sono legati alle entrate della UEFA. Per questo motivo, ad Appiano Gentile si stanno preparando per poter recuperare quel punto di svantaggio sulle due romane che per ora sta privando l’Inter della qualificazione alla massima competizione europea.

Mentre le scommesse sulla Champions League vedono favorito il Real Madrid alla vittoria dell’edizione 2017-18, la Roma avrà sicuramente più distrazioni, dato che disputerà almeno due match nella stessa competizione. I giallorossi affronteranno il Liverpool dell’ex Salah in un doppio confronto dalla grande intensità. L’Inter e la Lazio, invece, potranno concentrarsi esclusivamente sul campionato e avranno a disposizione tutta la settimana per preparare i match che verranno. Il calendario che il destino riserva loro è piuttosto stimolante, soprattutto per lo spettacolo. Se, infatti, sia Inter che Roma dovranno affrontare in casa la schiacciasassi Juventus, nell’ultima giornata la Lazio ospiterà i nerazzurri in quello che potrebbe essere uno spareggio decisivo. In quest’ottica, ad Appiano tutti confidano nell’istinto da goleador di Mauro Icardi, centravanti e capitano nerazzurro nelle mire del Real Madrid, che ha da sempre dimostrato di essere uno dei migliori nel suo ruolo di fronte alla porta avversaria. Con 25 reti all’attivo in questa stagione di Serie A, l’argentino è a due sole reti da Ciro Immobile, per ora capocannoniere del campionato in solitaria, in quella che è una sfida nella sfida di questo campionato. Entrambi hanno già vinto in passato la classifica marcatori e vorranno sicuramente tornare a imporsi anche per aiutare le loro rispettive squadre ad ottenere l’obiettivo principale: la qualificazione in Champions League.

Mauro Icardi

“Mauro Icardi”” by Nazionale Calcio (CC BY 2.0)

Sebbene non si possano ancora fare molti pronostici, è probabile che l’ultimo scontro dell’Olimpico possa essere davvero decisivo, con l’Inter che tra l’altro vorrà riscattare il famoso 5 maggio 2002, quando proprio ospite della Lazio perse uno Scudetto praticamente già vinto, con le lacrime di Ronaldo come foto principale. Il lavoro psicologico di Luciano Spalletti sarà fondamentale, perché i rush finali come questi vanno affrontati mantenendo il sangue freddo e facendo leva sulla concretezza. Dopo aver perso molti punti a metà stagione, l’Inter è obbligata a recuperare il terreno sul quale è scivolata dopo essere stata anche prima in classifica. La conquista della Champions è il minimo sindacale per una società che ha speso tanto nel mercato e che vanta un potenziale tecnico importante.

 

Più informazioni su