Quantcast

Camerlata, rapina la sala slot: scappa con 600 euro ed arrestato in via Paoli foto

Ecco la ricostruzione dell'episodio. La squadra volante della Questura lo blocca poco dopo. Ora in carcere, è un comasco di 35 anni

Rapina senza pistola (visibile) la sala slot “Piper” di via Paoli nella notte, poi si allontana a piedi e viene fermato dalla polizia. Arrestato per il colpo perchè trovato in possesso dei soldi rapinati poco prima, oltre 600 euro in contanti. E’ successo in via Paoli a Camerlata dove gli agenti della Questura lo hanno rintracciato dopo la una ed arrestato. E’ un 35enne di Como, già noto alle forze del’ordine, ora al Bassone.

LA RICOSTRUZIONE

Il ragazzo, entrato nel locale alle ore 23 , dopo aver consumato una birra al bancone, si è intrattenuto per un paio di ore nella saletta dedicata alle slot machine, poi uscito dalla stessa, nel riavvicinarsi al bancone, ha chiesto soldi al ragazzo presente alla reception. E poi reiterava la richiesta di denaro, inserendo una mano nella tasca del giubbotto, simulando di possedere al suo interno una pistola, convincendolo in tal modo a farsi consegnare l’incasso fino a quel momento (640 euro).

Si è quindi allontanato a piedi in direzione della vicina birreria “Wiener Haus”. I poliziotti, arrivati alla sala Slot, hanno dapprima visionato le immagini del sistema di videosorveglianza riuscendo ad acquisire una precisa descrizione dell’autore e si sono quindi posti alla sua ricerca. Rintracciato poco dopo in via Paoli e trovato anche in possesso della somma contante compendio della rapina. Dopo gli accertamenti di rito in Questura, è finito al Bassone