Fino Mornasco, spaccia vicino al comune: a casa sua 80 grammi di droga, va in cella foto

Operazione dei Baschi Verdi della Finanza. Il giovane notato a cedere dosi nel parco comunale. Poi gli accertamenti nell'abitazione.

Importante operazione antidroga dei Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Como in questi giorni. Tanti controlli ed accertamenti, accertamenti su oltre 100 persone e 50 veicoli, ma anche 10 Tir mediante l’impiego di 30 militari specializzati, 8 automezzi e 2 unità cinofile del Gruppo di Ponte Chiasso lungo le principali direttrici, aree boschive e luoghi di raduno dei Comuni di Como, Cantù, Erba, Appiano Gentile, Cadorago, Mariano Comense, Villa Guardia, Guanzate e Fino Mornasco.

 

Proprio a Fino, i Baschi Verdi, nei pressi del palazzo comunale, notavano tre persone che si nascondevano all’arrivo dei militari. Nel corso del controllo venivano sequestrati 4 grammi di hashish e 4 grammi di marijuana nei confronti di due giovani italiani, successivamente segnalati alla Prefettura. Le attività proseguivano con l’identificazione del pusher e la perquisizione della propria abitazione a Vertemate con Minoprio, dove sono stati rinvenuti, all’interno di uno zaino e dell’armadio della camera da letto, ulteriori 41 grammi di marijuana, 40 grammi di hashish, 0,5 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento, 1 bilancino, due cellulari utilizzati per contattare i clienti e i fornitori, la somma di 1770 euro, quale provento del reato di spaccio, occultata in un pacchetto di sigarette e 1 targa risultata rubata mesi prima a Milano per la quale il ragazzo non ha fornito alcuna giustificazione. E’ finito in carcere al Bassone per detenzione a fini di spaccio.