Ahi Carlita, anche la frattura al naso: domenica va in vasca con la maschera foto

L'argentina Comba esce con una pesante conseguenza dalla piscina di Muggiò: non solo la sconfitta con Verona, ma anche un brutto infortunio. Ma lei subito al lavoro.

Ahi ahi, Carlita. E non è un modo di dire. La forte giocatrice argentina delle Rane Rosa femminili (serie A2 pallanuoto), uscita anzitempo ieri dalla partita di Muggiò contro Verona per un colpo al naso nell’ultimo tempo, ha riportato la frattura del setto nasale. La conferma è arrivata oggi dopo l’esame radiografico al quale si è sottoposta la ragazza. Una brutta e dolorosissima botta durante un contrasto di gioco. Sotto il video della nostra diretta Facebook.

Carla Comba, però, non è giocatrice da arrendersi così facilmente. Ed allora già stamane è andata ad allenarsi lo stesso in piscina a Muggiò. Per domenica prossima dovrà giocare con una speciale protezione al volto per proteggersi da eventuali colpi proibiti. Ma lei, indomita, non si vuole certo arrendere ora. Tanto più che ieri è arrivata la seconda sconfitta di fila che ha fatto scendere il vantaggio a soli due punti sulle dirette inseguitrici nel campionato di A2 di pallanuoto.