Quantcast
Cartellino rosso

Eh no, Cristian, questo non si fa: secondo errore in due partite per Anelli

Il difensore del Como espulso dopo 30 minuti di gioco della sfida con il Gozzano. Ecco le immagini del sul colpo all'avversario. E domenica a Bra....

Un gran bravo ragazzo e lo diciamo sul serio. Noi che lo abbiamo conosciuto in questa stagione – è venuto a trovarci due volte in redazione con la sua simpatia contagiosa – lo possiamo ben dire. Ma poi quando va in campo e mette maglietta e pantaloncini spesso si trasforma. E, come lo rimproverano i suoi compagni, ogni tanto “perde la testa”. Ma lo stesso Cristian Anelli lo ammette che la trance agonistica spesso lo porta ad atteggiamenti oltre il limite. Come (video sopra) quello di ieri quando si è fatto cacciare dall’arbitro per il suo colpo al volto di un avversario dopo 30 minuti di gioco della sfida, importante, con il Gozzano. Lasciando i compagni in inferiorità numerica nella gara più importante dell’anno. No, Cristian, non si fa……

E per lui è il secondo “rosso” nel giro di poche settimane: sette giorni fa a Bra era stato proprio Cristian a commettere il fallo da rigore (video sotto) al 93esimo con un intervento in scivolata in piena area. Eh no, Cristian, anche questo no……

Il giocatore, dopo l’espulsione di oggi, ha poi seguito (foto sopra) il resto della gara in un tunnel della tribuna centrale nascosto dietro ad un furgone della società. Quando alcuni tifosi lo hanno notato, si è poi ritirato all’interno dello spogliatoio.

leggi anche
roberto felleca amministratore del como in sala stampa a fine partita con gozzano
Le interviste
Gaburro tira un sospiro di sollievo e Felleca resta fiducioso:”Non è ancora finita”
commenta