Consiglio regionale, il 5 aprile la prima seduta: ecco i nomi degli assessori foto

Convocata dal presidente uscente Cattaneo. Nessun comasco in giunta, Turba è sottosegretario.

Prenderà formalmente il via giovedì 5 aprile alle ore 10 l’XI legislatura regionale, con la prima seduta di Consiglio regionale convocata dal Presidente uscente Raffaele Cattaneo. “Si chiude la X legislatura: intendo ringraziare l’Ufficio di Presidenza e tutti i Consiglieri per l’impegno di questi cinque anni insieme –sottolinea Raffaele Cattaneo-. Un particolare augurio di buon lavoro ai Consiglieri regionali della XI Legislatura e al nuovo ufficio di Presidenza che si insedierà il 5 aprile, nella certezza che sapranno proseguire nell’impegno di rafforzare il ruolo del Consiglio regionale”. A presiedere i lavori della prima seduta, fino a elezione del nuovo Presidente, sarà il Consigliere regionale più anziano, Giuseppe Villani, 68 anni, eletto a Pavia nella lista del Partito Democratico. Alla seduta anche i nuovo consiglieri regionali eletti nel comasco: Fermi (Forza Italia), Turba e Spelzini (Lega), Erba (5stelle) e Orsenigo (Pd).
Al primo punto all’ordine del giorno le comunicazioni sulla proclamazione degli eletti e sulla composizione della Giunta regionale: seguirà la presa d’atto della sospensione dalla carica di Consigliere degli eletti nominati Assessori e la conseguente presa d’atto dei relativi subentri. A seguire l’elezione del Presidente del Consiglio regionale e degli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza. Risulta eletto Presidente il Consigliere che nelle prime tre votazioni consegue la maggioranza dei due terzi dei componenti del Consiglio; dalla quarta votazione è sufficiente la maggioranza assoluta dei componenti. L’elezione dei due Vice Presidenti e dei due Segretari ha luogo con due distinte votazioni; ciascun Consigliere può scrivere sulla scheda un solo nome al fine di assicurare la rappresentanza delle minoranze. Risultano eletti Vice Presidenti e Segretari i Consiglieri che ottengono il maggior numero di voti; a parità di voti è eletto il Consigliere più anziano di età.

 

L’ultimo punto all’ordine del giorno prevede l’elezione della Giunta delle elezioni, composta da un componente per gruppo e a cui spettano le verifiche sulla sussistenza di eventuali casi di incompatibilità e sulla convalida degli eletti. I suoi lavori dovranno concludersi entro 60 giorni dall’elezione del proprio Ufficio di Presidenza. Ogni Gruppo consiliare entro la prima seduta nomina il proprio Presidente.

 

Ecco la nuova giunta, i nomi e i nuovi assessori della Regione (annunciati oggi da Fontana)

Attilio Fontana (Lega) – presidente

  1. Fabrizio Sala (Forza Italia) – continuità sulla vicepresidenza, Sala ha anche le deleghe all’Internazionalizzazione, ricerca e innovazione
  2. Giulio Gallera (Forza Italia) – assessore al welfare (confermato nella carica già ricoperta con la Giunta Maroni)
  3. Melania Rizzoli (Forza Itala) – la scrittrice designata per l’assessorato al lavoro e formazione professionale
  4. Alessandro Mattinzoli (Forza Italia) – assessore allo sviluppo economico
  5. Davide Caparini (Lega) –  l’ex parlamentare camuno Davide Caparini ha il Bilancio
  6. Stefano Bolognini (Lega) – l’ex assessore provinciale scelto per Casa e Politiche sociali
  7. Claudia Maria Terzi (Lega) – assessore ai Trasporti, infrastrutture, mobilità
  8. Fabio Rolfi (Lega) – il bresciano designato assessore Agricoltura
  9. Silvia Piani (Lega) – la politica pavese è il nuovo assessore Famiglia, genitorialità, pari opportunità
  10. Martina Cambiaghi (Lega) – alla consigliera di Desio l’assessorato a Sport e giovani
  11. Pietro Foroni (Lega) – il lodigiano Foroni è il nuovo assessore a Territorio, protezione civile
  12. Massimo Sertori (Lega) – l’ex presidente della provincia di Sondrio designato assessore Montagna
  13. Riccardo De Corato (FdI) – l’ex vicesindaco di Milano dell’era Moratti è il nuovo assessore alla sicurezza
  14. Lara Magoni (FdI) – la campionessa di sci assessore al Turismo
  15. Raffaele Cattaneo (Noi con l’Italia) – per presidente uscente del Consiglio regionale le deleghe all’Ambiente
  16. Stefano Bruno Galli (Lista Fontana) – assessore ad Autonomia

Sono stati anche designati quattro sottosegretari 

Fabio Altitonante

Fabrizio Turba (Lega, comasco)

Alan Christian Rizzi

Antonio Rossi