Como, blitz nell’ex pastificio dismesso: trovati otto migranti, uno è clandestino foto

Questura, polizia locale e carabinieri questa mattina in azione in via Pastrengo: tutti portati via per essere identificati. Rifugio da tempo.

Un rifugio per migranti in attesa di sistemazione. di fatto una occupazione abusiva di un’area privata in fase di ristrutturazione. E così dopo che l’ufficiale giudiziario ha segnalato la presenza di persone all’interno, è toccato oggi alle forze dell’ordine (Questura, polizia locale e carabinieri) entrare in azione all’ex pastificio Castelli di via Pastrengo a Como. All’interno della struttura, dismessa da tempo, trovati otto migranti tra cui sette richiedenti asilo ed uno clandestino e senza documenti. Tutti portati in Questura ed al comando della Polizia locale per gli accertamenti di rito.

Li gli otto avrebbero trovato rifugio da diverso tempo da quanto loro stesso avrebbero riferito alle forze dell’ordine. Molti di loro sono arrivati in città negli ultimi mesi, ma non hanno trovato posto nella struttura di via Regina gestita da Prefettura e Croce rossa.