Ecco chi è il ragazzo che ha ucciso il nonno a Cantù: vivevano insieme da anni foto

Luca Volpe da pochi giorni aveva una occupazione a Milano. Il litigio ieri, poi la fuga.

Ecco qui la foto di Luca Volpe, il 28enne di Cantù che è accusato dai carabinieri di avere ucciso il nonno Giovanni e di essere scappato dopo il delitto e rifugiatosi con due prostitute in un hotel sulla Novedratese. Forse una discussione tra i due, forse una incomprensione all’origine del delitto. Il nonno sarebbe stato colpito da diverse coltellate prima di morire in casa, nell’appartamento di via MOnte Palanzone a Vighizzolo di Cantù. Lì dove il corpo è stato trovato ieri notte. Volpe, in stato di confusione mentale, rintracciato dai carabinieri a Novedrate e poi arrestato. Ora è in carcere con  l’accusa di omicidio volontario.

I due vivevano assieme da anni. Luca era stato quasi cresciuto dal nonno con il quale divideva l’appartamento di Vighizzolo. La mamma del ragazzo, figlia di Giovanni, è morta da qualche anno. Il papà sarebbe sparito presto dalla sua vita. I rapporti tra i due, secondo i vicini di casa, non proprio buoni. L’anziano avrebbe espresso più di una apprensione proprio a chi abitava vicino. Da quanto lui stesso ha scritto sulla pagina di Facebook (foto tratta dalla bacheca), Luca da pochi giorni aveva trovato una occupazione a Milano. Prima era stato anche in carcere per questioni legate a furti e droga.