Quantcast

21 studenti spagnoli per lo scambio interculturale Como-Santiago foto

Sono 21 gli studenti spagnoli volati a Como all’interno del progetto di scambio culturale tra l’Istituto Orsoline San Carlo di Como e la Scuola Arcebispo Xelmirez I di Santiago de Compostela, nella settimana da giovedì 15 a mercoledì 21 marzo.
Il progetto, iniziato due anni fa, coinvolge le classi III Liceo: si tratta di un’esperienza estremamente formativa in cui gruppi di giovani di diverse nazionalità e culture si incontrano per conoscersi, confrontarsi e condividere background culturali e idee su temi come sostenibilità, arte, ambiente, musica, cinema, tradizioni culturali o culinarie, economia, sport e religione.
Il progetto di scambio culturale ha come obiettivo quello di arricchire il bagaglio personale e culturale degli studenti. Per questo l’Istituto Orsoline San Carlo ha previsto una serie di workshop didattici svolti a scuola: laboratori di lingua italiana, approfondimento nell’ambito del Diritto e delle forme di governo in Spagna e in Italia, attività di studio della letteratura italiana e spagnola, e persino workshop di cucina tradizionale del territorio.
Nel corso della settimana, inoltre, gli studenti del San Carlo accompagneranno i ragazzi spagnoli alla scoperta
della città di Como, mostrando loro le bellezze degli edifici e del panorama: attraverso un percorso tra le ville
in stile Liberty e la salita in funicolare, arriveranno fino al faro di Brunate dove potranno osservare il lago dall’alto;
accompagnati dalla prof.ssa Ebe Gianotti, docente di arte, approfondiranno l’architettura razionalista comasca di
Giuseppe Terragni e Antonio Sant’Elia: il Monumento ai Caduti, la Casa del Fascio, l’Asilo Sant’Elia. Non mancherà
la visita anche al Tempio Voltiano, con Mirna Ortiz Lopez, studiosa di Alessandro Volta; gli studenti faranno poi
un’escursione in battello a Villa Carlotta. Infine, ci sarà una gita anche al Castello Sforzesco e al Duomo di Milano,
a cui seguirà una visita al museo “Le Gallerie” con una guida dell’Instituto Cervantes di Milano, ente senza scopo
di lucro creato dal governo spagnolo nel 1991 la cui missione è promuovere l’insegnamento dello spagnolo e delle
lingue co-ufficiali di Spagna.
Oltre ad essere un’importante esperienza formativa, lo scambio tra l’Istituto Orsoline e la Scuola Arcebispo Xelmirez
I rappresenta per gli studenti un’opportunità di acquisire un respiro ancora più “europeo”, aspetto già presente