Emergenza-freddo, ora anche il Pd è d’acordo con la Maesani sulla stazione foto

Nota di Luca Gaffuri e di Stefano Fanetti. Attacco ad assessore e sindaco Landriscina, appoggio alla proposta dell'ex assessore.

Lo aveva già proposto un anno fa, durante un’ondata di freddo intenso a gennaio, Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e adesso candidato al plurinominale a Como: “Apriamo le stazioni lombarde di Trenord e Rfi per i senzatetto che così durante la notte si possono riparare al caldo”. Il Gruppo regionale del Pd ne aveva fatto anche una mozione che, però, Maroni non aveva voluto discutere. E poi al presidente regionale aveva inviato una lettera. Ma intanto il freddo era passato e qualche ‘clochard’ ne era rimasto vittima anche in Lombardia.

stazione di como ripulita da migranti

Il problema è soprattutto di coloro che non accettano di essere seguiti dalle strutture apposite”, dice oggi Gaffuri, riprendendo la diatriba nata in seno alla maggioranza di centrodestra in Comune a Como. E gli fa eco il capogruppo Pd Stefano Fanetti: “Siamo assolutamente d’accordo con la proposta della Maesani: serve un ricovero per le persone che rifiutano gli aiuti delle associazioni e la soluzione San Giovanni è l’ideale”.

Per Gaffuri e Fanetti è “del tutto incomprensibile l’opposizione dell’assessore e del sindaco”.