Quantcast

Altro arresto dei carabinieri nel bosco di Cadorago: marocchino con la droga in tasca foto

Terzo fermo dei militari in pochi giorni. Incessante offensiva per dire stop ad un fenomeno molto diffuso

E sono tre. Tre arrestati dai carabinieri in pochi giorni e sempre nella stessa zona boschiva. Ieri sera, nell’ambito di un apposito servizio predisposto dalla Compagnia di Cantù per la repressione dello spaccio nelle aree boschive di Cadorago, i militari della Stazione di Lomazzo hanno arrestato, in flagranza di reato, un altro cittadino marocchino classe 1974, irregolare sul territorio dello Stato, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. Denunciato per lo stesso reato, in concorso, un giovane cittadino albanese classe 1993, irregolare pure lui. Il primo trovato in possesso di 16 grammi di marijuana e 5 di cocaina

L’ennesima operazione si inquadra nel contesto d’insieme già delineato nei giorni scorsi nei quali sono stati adottati analoghi provvedimenti restrittivi presso il Parco Lura. L’attività di monitoraggio delle aree boschive, insomma, continua incessante.