Mozzate, appartamento imbottito di droga: due albanesi in manette per spaccio foto

Seguiti ed arrestati dagli agenti della Polizia di Catania che stavano seguendo un filone dello spaccio. Eroina e sostanza da taglio.

Più informazioni su

Blitz antidroga in trasferta della polizia di Catania. E due albanesi, Armando Xifaj e Ermir Daci, entrambi di 47 anni, sono stati arrestati a Mozzate nella bassa comasca da agenti della squadra mobile di Catania e da personale della Questura di Varese perché sorpresi in possesso di 17,5 chili di eroina e di 8 chili di sostanza presumibilmente da taglio. Il valore dello stupefacente all’ingrosso ammonta ad oltre 300 mila euro. I due, dopo l’arresto, sono stati condotti, nella casa circondariale di Como.
Il materiale è stato sequestrato durante una perquisizione nella loro abitazione al secondo piano di uno stabile. Gli agenti hanno anche sequestrato loro due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e circa 50.000 euro il banconote di vario taglio, questi ultimi dentro un trolley in cucina. L’eroina era suddivisa in 33 confezioni divise in una borsa di tela plastificata, in un borsone da viaggio e in una valigetta porta computer in camera da letto. I due albanesi accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso. L’appartamento di Mozzate serviva loro per base di appoggio per lo spaccio per tutto il Nord Italia.

(foto da Lasicilia.it)

Più informazioni su