Quantcast
Il caso

Mense a Como, scontro frontale sindacati-Comune: verso lo sciopero del personale

Una cinquantina di persone rischia di restare a casa a breve per la decisione di Palazzo Cernezzi di appaltare il servizio:"Assurdo, qui prezzi bassi e qualità elevata: una follia".

Scontro frontale. Sindacati e comune di Como ai ferri corti sulla vicenda delle mense cittadine: Palazzo Cernezzi che ha l’intenzione di appaltare parzialmente il servizio a partire da settembre 2018 e le lavoratrici attualmente in servizio resterebbero a casa da giugno. In tutto quasi 50 persone. Margini di manovra non ce ne sono più come conferma oggi a CiaoComo Matteo Mandressi (video sopra). Ma non è esclusa una forma di protesta decisa da parte delle dipendenti nei prossimi giorni: attualmente hanno proclamato lo stato di agitazione, anticamera dello sciopero di tutto il personale.

E dire che, secondo i sindacati, le mense di Como offrono tutti i giorni pasti a prezzi contenuti e con alto standard di qualità dei prodotti serviti.

 

leggi anche
mense scolastiche generico
Guaio vero
Como, la battaglia delle mense: in Comune la protesta di sindacati e genitori
commenta