Quantcast

Una magia di Molino stende la Caronnese: dai Como, il Gozzano adesso è più vicino! foto

Il fantasista, con una splendida punizione, sorprende il portiere varesino e regala punti d'oro agli azzurri: guarda qui la sua rete. La capolista perde in casa.

Ci pensa Molino. Una sua punizione capolavoro al 42esimo del primo tempo stende la Caronnese al Sinigaglia e regala tre punti che sono oro per i lariani. Non solo perchè staccano in classifica i varesini, ma perchè così accorciano anche le distanze dalla capolista Gozzano, sconfitto in casa dal Chieri: ora la vetta è a -2 e domenica si va a Seregno.

tifosi del como al sinigaglia e manuel cicconi spoglaitoi

Gara ben giocata dai lariani che hanno lasciato in panchina Meloni, Buono e Cicconi. Bova fuori per squalifica. In campo in avvio Gobbi e Bradaschia davanti. Nella ripresa spazio al debutto di Gabrielloni in maglia azzurra, poi anche Ciucconi al suo posto. Insidie per il Como con Fall, ex di turno, che ha creato più di un problema alla difesa lariana, ma alla fine è stato ben controllato. Domenica a Seregno salteranno la sfida Bovolon e Kucich per somma di ammonizioni.

Finisce con i tifosi del Como in festa per il successo e la vetta davvero vicina. Il sorpasso potrebbe arrivare già domenica anche se tutto il clan azzurro resta con i piedi per terra ad iniziare da mister Andreucci.

 

COMO (3-5-2): Kucich; Anelli, Sentinelli, Adobati; Loreto, Bovolon, Molino, Gentile, Di Jenno (dal 21’ st Camarlinghi); Bradaschia (dal 25’ st Buono), Gobbi (dal 5’ st Gabrielloni e dal 48’ st Cicconi). A disposizione: Gozzi, Bartoli, De Nuzzo, Fusi, Meloni. All. Andreucci.

CARONNESE (4-3-2-1): Maimone; Braccioli, De Angeli, Costa (dal 24’ st Massaro), Ferrara; Puccio, D’Aniello (dal 6’ st Roveda), Parisi (dal 32’ st Baldo); Rolando (dal 41’ st Giudici), Villanova (dal 17’ st Bamba); Fall. A disposizione: Gionta, Galletti, Marcone, Leone. All. Monza.

Arbitro: Monaldi di Macerata.

NOTE – Spettatori 909, abbonati 914, incasso di 10.148,68 euro. Ammoniti: Sentinelli, Costa, Bradaschia, Fall, De Angeli, Molino, Braccioli, Bovolon, Kucich, Camarlinghi, Puccio. Angoli: 0-3.