Finale rovente a Pavia: tre punti per il Como, ma insulti per tutti i dirigenti in tribuna

I tifosi non gradiscono l'atteggiamento di Corda, NIcastro e soci. E si scatenano con pesanti apprezzamenti. Qui la nostra presa diretta.

Finisce con tanta tensione. Che si taglia a fette. Al triplice fischio dell’arbitro esulta la panchina del Como ed i giocatori lariani che, con il successo di oggi a Pavia (1-2) e la contemporanea sconfitta della Caronnese, balzano al secondo posto in classifica di serie D. Ma sono i tifosi del Pavia a non gradire l’atteggiamento di Nicastro, Felleca, Verga, Corda e soci oggi in tribuna. E per loro arriva una sequela di pesantissimi – e del tutto immotivati – insulti dai tifosi al loro fianco. Finale caldissimo tanto che per un attimo si è tenuto anche il peggio. Per fortuna, però, i dirigenti lariani, pur soddisfatti per il successo, riescono a guadagnare l’uscita senza incidenti. Ecco (video sopra) la nostra presa diretta e poi anche le voci di Corda e del vice presidente Verga che, in postazione cronaca, hanno commentato in diretta per CiaoComo (immagini di Maurizio Ostinelli). Per Corda giornata speciale: compleanno con insulti si, ma anche con i tre punti portati a casa con pieno merito.