Dopo la guerriglia Como si ribella:”Ma adesso prendeteli questi delinquenti….” foto

Mail indignate anche all,a redazione dopo i tanti commenti online di queste ore. In Questura febbrile lavoro per risalire ai responsabili.

Rabbia e sconcerto. Il giorno dopo sono questi i sentimenti di molti nostri lettori che, con garbo, ci hanno inviato diverse mail o messaggi per sollecitare una presa di posizione sugli incidenti di ieri pomeriggio allo stadio Sinigaglia (prima e dopo la partita Como – Varese) con la città sotto assedio per diversi, lunghissimi, minuti. Con ignari cittadini costretti a ripararsi dalla furia di ultras scatenati in un pomeriggio di delirante follia.

Tante mail in redazione, dicevamo. Francamente inattese e tutte o quasi dello stesso tenore: rabbia ed indignazione per questo indegno spettacolo e molte richieste di condanna. Ma quella che più di tante altra va a segno – e la riportiamo testualmente – è quella di Franco Cattaneo che ci chiede di essere portavoci dello sconcerto dei tifosi veri:”Ma come si fa ??????  Se ne sono infischiati di famiglie e persone in giro per la città lanciando ogni cosa. Questi sono dei veri delinquenti che vanno presi e perseguiti a norma di legge. Mi raccomando, ditelo alla polizia….“.

Detto e fatto anche se, per la cronaca, la Questura è da ieri sera che sta lavorando per cercare di venire a capo di chi ha messo a soqquadro una intera città per una semplice partita di calcio.