Quantcast

Influenza mai così aggressiva negli ultimi anni:”Emergenza importante nel comasco” foto

Le parole della direttrice sanitaria di Ats Insubria Maestroni:"Seguite le indicazioni dei medici, il 118 solo nelle situazioni critiche"

Tutti a letto, tantissimi ancora alle prese con un’influenza molto aggressiva. La peggiore degli ultimi anni. A dirlo è il direttore sanitario di Ats Insubria Anna Maria Maestroni che spiega il perchè di questa forma così violenta registrata anche nel comasco (con aumento dei posti letto negli ospedali Sant’Anna e Valduce). “Siamo davanti ad un’emergenza importante – spiega – e stiamo procedendo con un monitoraggio costante dalla fine del 2017, per valutare l’epidemia influenzale, che, in questi termini, non si verificava da una ventina d’anni. Siamo di fronte ad una situazione che ci vede tutti in prima linea con un particolare impiego di forze da parte dei Medici di Medicina Generale e di Continuità assistenziale, dei Pronto Soccorso e AREU. Ci arrivano segnalazioni di ambulatori che registrano fino a 100 pazienti al giorno,oltre a una trentina di visite domiciliari. In momenti di alta criticità – aggiunge ancora la direttrice Maestroni – come questo, è fondamentale rimanere calmi, avere pazienza e seguire le indicazioni dei medici, soprattutto in presenza di sintomi e condizioni cliniche che, a parere del medico di medicina generale, non rivestono i caratteri dell’emergenza/urgenza, attivando il ricorso al 118 nelle situazioni critiche“.

influenza in arrivo, tanti a letto generica ammalati e termometro