Quantcast

Il Como riparte male, la Pro Sesto non dà scampo. E poteva essere ancora peggio…. foto

Partita da dimenticare per i ragazzi di Andreucci, mai in partita. Illusione dal gol di testa di Sentinelli, ma poi beffa in contropiede.

Finisce male la prima del 2018 per il Como. Malissimo: 3-1 per una spietata Pro Sesto che schianto i ragazzi di Andreucci dopo una prestazione di rilievo. E nel finale, con due grandi interventi, il giovane portiere Gozzi (oggi schierato dal tecnico dal primo minuto per Kucich) salva un passivo che poteva essere ancora più severo: due interventi provvidenziali (uno sotto, qui il video) per cercare di tenere il Como in linea di galleggiamento.

tifosi del como a sesto inizio partita

Giornata no per gli azzurri, apparsi in difficoltà fin dal primo tempo e mai pericolosi in avanti. E dire che mister Andreucci ci ha provato prima con Meloni e Cicconi, poi con Meloni e Gobbi. Identico risultato purtroppo: quasi mai pericolosi, sempre sovrastati dalla arcigna difesa della Pro.

LE RETI

Primo tempo non brillante per il Como che va sotto dopo appena 11 minuti con una conclusione al volo di Guccione su imbeccata di Duguet. Como quasi mai pericoloso, ma molto nervoso. Alla fine ben sei gli ammoniti (Zukic, Bradaschia, Bova, Anelli, Loreto e Molino).

Nella ripresa sempre Pro Sesto anche se Andreucci mette dentro Gobbi prima, poi Gentile (per Bradaschia), Sentinelli per Anelli e Fusi per Loreto. Rischi per la porta di Faccioli ce ne sono pochi. Al 27esimo il raddoppio, in contropiede, di Duguet. Al 41esimo, di testa, accorcia Sentinelli e riapre la gara (video sopra). Nei minuti di recupero, sempre con un micidiale contropiede, azzurri trafitti da Fumagalli (video sotto). Finisce 3-1, meritatissimo per i milanesi. Como in castigo oggi, il 2018 parte male male…