Como, referendum per vendere azioni di Acsm-Agam: la giunta dice no, Rapinese:”Ricorso” foto

Si profila un testa a testa giudiziario tra Palazzo Cernezzi e il consigliere comunale di opposizione. La sua reazione:"Motivazioni inconsistenti, una decisione politica".

La giunta di Como dice no. Testualmente:”Giudizio preventivo di non ammissibilità” come recita la nota ufficiale che arriva dal Comune dopo la seduta odierna dell’esecutivo cittadino. Insomma, una stroncatura netta alla proposta di referendum popolare presentata (video sopra) nelle scorse settimane dal consigliere comunale di opposizione Alessandro Rapinese per la vendita delle azioni di Acsm-Agam di proprietà di Palazzo Cernezzi.

presentata giunta landriscina

Ma la replica di un seccato Rapinese non si fa attendere. E dopo aver appreso di questo giudizio, passa al contrattacco:”Faremo ricorso all’Autorità giudiziaria – spiega a CiaoComo -.Non ci sono,a giudizio dei nostri legali, motivazioni sostenibili, è un provvedimento inconsistente. Una chiara forzatura ed una decisione del tutto politica. Ma facciamo ricorso, ci mancherebbe…..“.