Quantcast
La manifestazione

Como, sfilano gli studenti contro xenofobia e fascismo: traffico a rischio nel pomeriggio

La manifestazione si svolge dalle 14: ritrovo in stazione, poi in corteo fino al Monumento alla resistenza europea. Le motivazioni

Dalla stazione di San Giovanni al monumento alla resistenza europea. Passando per via Borsieri e viale Varese. Si preannuncia un primo pomeriggio difficile per il traffico di Como oggi. E’ in programma la manifestazione di protesta de ragazzi dell’Unione degli studenti che sfileranno contro il fascismo in un corteo battezzato: “No nazi in my town”.

Ritrovo alle 14 nel parco antistante la stazione di San Giovanni, poi piazzale San Rocchetto, via Venini, via Regina Teodolinda, via Santa Marta, via Borsieri, viale Varese, piazza Cacciatori delle Alpi, viale Cavallotti, viale Marconi, viale Mafalda di Savoia, la manifestazione si concluderà davanti al monumento della resistenza europea. Al passaggio del corteo i vigili provvederanno a bloccare la circolazione delle auto. Possibili disagi, certo, anche se limitati.

 

A spingere gli studenti in strada è stata l’incursione dei naziskin del Veneto Fronte Skinheads nella sede di Como Senza Frontiere il 28 novembre. Tra le motivazioni della protesta pubblicate dall’Unione degli studenti anche la lotta alla xenofobia ed al fascismo, ma anche aperture verso l’accoglienza dei migranti e contro il blocco delle frontiere.

commenta