Hockey Como senza paura ad Ora, ma esce dalla Coppa Italia: che peccato foto

Bella prestazione di Ambrosoli e compagni: sconfitta per 8-6, Sorarù espulso dopo appena 9 minuti di gioco per carica irregolare. Decisivo il secondo drittel

 

L’avventura in Coppa Italia per l’Hockey Como si conclude questa sera dopo una partita spettacolare all’Eisplatz Arena contro l’Asc Auer Ora. Il pubblico di casa non si sarà certo annoiato di fronte a cosi tanti gol ed emozioni in soli 60 minuti. L’hockey Como si è presentato in Alto Adige con 15 giocatori motivati a conquistare i quarti di finale di Coppa Italia in una pista abbastanza difficile. L’aggressività di Amborsoli e compagni non è certo mancata, prova ne sono i 49 tiri totali alla fine dell’incontro.

Nel primo drittel le due formazioni in campo si sono date subito battaglia nonostante il primo tiro sia arrivato dopo 3’. A provarci per primi sono stati i padroni di casa con Hanspeter senza impensierire troppo Menguzzato. Ma a passare per primo in vantaggio è l’Hockey Como che con Gianluca Tilaro mette a referto il primo di tanti gol. Da qui il valzer di reti del primo drittel.

Il vantaggio dura 2’: Philipp Calovi è bravo ad aver riportato subito il punteggio in parità. Ancora Tilaro in contropiede da solo riporta in vantaggio i lariani: sarà questo l’ultima volta che il Como si troverà davanti nel match.

Alessandro Sorarù non sarà più del match dopo 9’, quando viene espulso per charging e comportamento anti-sportivo (carica di un giocatore contro la balaustra). Nei 5’ con l’uomo in meno gli altoatesini iniziano a prendere di mira Menguzzato che dopo 12’ viene trafitto da Marian Zelger. I biancoblù sono bravi a reggere l’attacco dei padroni di casa e chiudere il drittel in parità.

La svolta arriva nel secondo periodo: nei 20’ centrali infatti le statistiche a fine partita dicono 31 tiri a 9 per gli ospiti con Como che costruisce tanto ma spreca molto. Pronti via e dopo soli 115 secondi Ora passa in vantaggio per la prima volta nel match: la rete è firmata da Hannes Walter su assist di Calovi. Il quarto gol arriva a causa di una leggerenza difensiva e della scarsa attenzione a gestire il power play. E’ Andreas De Carli a infilare ancora l’estremo difensore biancoblù.

A metà partita Tesini prende il posto di Menguzzato tra i pali, mentre Riccardo Ambrosoli al 31’ riporta sotto i comaschi con il gol del 4-3. Gli uomini di Malkov tirano in continuazione e si fanno sempre pericolosi ma a portare a casa il punto sono però i padroni di casa. Walter al 33’ e Calovi 3 minuti dopo allungano ancora le distanze (6-3). A 3’ dalla fine del periodo, dopo aver sparato a salve molti tiri, l’Hockey Como prova a riavvicinarsi con un gol di Formentini. Le tante occasioni non sfruttate peseranno sull’economia finale dell’incontro.

Nell’ultimo drittel vale ancora l’equilibrio tra le due squadre e lo spettacolo per il pubblico con le tanti reti segnate.
I padroni di casa provano subito a chiudere il match con il gol di Zerbetto (7-4) dopo 4’, ma il capitano del Como Filippo Ambrosoli riporta i lariani sotto di 2 reti (7-5) con 15 minuti da giocare e riprova a lasciare aperte le speranze del passaggio del turno.

Fabian Negri a 10’ dalla fine spegne però le speranze dell’Hocley Como di giocare contro Fiemme. Riccardo Codebò segnerà l’ultimo gol dell’incontro: 8-6 finale

La partita si è decisa sopratutto nel secondo tempo – commenta il capitano Filippo Ambrosoli – nonostante i nostri tanti tiri, non siamo stati bravi a sfruttare le tante occasioni da gol mentre i nostri avversari si sono dimostrati più cinici e infatti hanno portato a casa la partita“.

 

Risultato Finale: Asc Auer Ora 8 – Hockey Como 6 (2:2;4:2;2:2)

Marcatori: 4:45 Gianluca Tilaro (Hockey Como), 6:24 Philipp Calovi (Auer Ora), 8:26 Gianluca Tilaro (Hockey Como), 12:12 Marian Zelger (Auer Ora); 21:55 Hannes Walter (Auer Ora), 26:40 Andreas De Carli (Auer Ora), 31:38 Riccardo Ambrosoli (Hockey Como), 33:02 Hannes Walter (Auer Ora), 36:17 Philipp Calovi (Auer Ora), 37:01 Matteo Formentini (Hockey Como); 43:55 Ruben Zerbetto ((Auer Ora), 45:58 Filippo Ambrosoli (Hockey Como), 50:46 Fabian Negri (Auer Ora), 57:22 Riccardo Codebò.

Hockey Como: 3 Codebò Riccardo (D), 10 Fusini Jacopo (F), 11 Dominic Michael D’Agate (D), 12 Riccardo Iuratti (F), 13 Formentini Matteo (F), 14 Ambrosoli Filippo (F) – C, 15 Ambrosoli Riccardo (F) – A, 17 Vallazza Renè (D), 21 Riccardo Redi (F), 23 Ricca Andrea (D), 27 Alessandro Sorarù (F), 33 Menguzzato Marco (G), 40 Federico Tesini (G), 73 Guaita Filippo (F), 74 Tilaro Gianluca (F).

Allenatore: Petr Malkov

Asc Auer Ora: Asc Auer Ora: 3 Peter Stimpfl (D), 4 Fabian Negri (D), 7 Manuel Tsholl (F), 8 Marian Zelger (F), 9 Alex Gamper (D), 10 Hannes Walter (F), 11 Andrea De Carli (F), 12 Philipp Calovi (F), 14 Patrick Pranti (D), 15 Ruben Zerbetto (F), 16 Manuel Hanspeter (D), 17 Julian Pichler (F), 19 Florian Trentini (D), 20 Lukas Casaril (G), 21 Marian Pedrini (F), 23 Nicola Ghizzo (F), 24 Dominik Massar (F), 28 Ivan Girardi (F), 31 Tizian Giovanelli (G), 32 Markos Simonazzi (F).

Allenatore: Paolo Bonazzo

Arbitri:Marco Bagozza, Patrick Gruber (Claus Unterweger, Luca Zatta)

Note: Tiri Totali: 40–49; Penalità: 14-33.