Ragazzine rubano la felpa-trendy dal negozio e scappano: rintracciate e denunciate foto

E' successo in via MUralto a Como. Le protagoniste sono tunisine residenti a Lurate e Cantù. Riconosciute anche poer un colpo analogo pochi giorni fa.

Più informazioni su

Vanno di moda, ma costano tanto. E chi non ha la possibilità di acquistare le felpe trandy provano a rubarle. Un fenomeno preoccupante nel mondo giovanile. E’ il caso di due ragazze di 15 e 17 anni, origini marocchine, ritenute responsabili di un furto in un negozio di abbigliamento in centro Como e poi denunciate dalla polizia locale di Como. Nell’ambito dei servizi di prossimità organizzati dal Comando per aumentare il presidio in centro storico in concomitanza con le festività natalizie, una pattuglia del pronto intervento è riuscita a bloccare due minorenni autrici di un furto ai danni di un negozio nei pressi di via Muralto.

Intorno alle 19 l’attenzione degli agenti è stata richiamata da un uomo che inseguiva una ragazza diretta verso Piazza Cavour. Visto il trambusto gli operatori sono intervenuti a bloccare la fuggitiva, responsabile, a detta dell’inseguitore, di aver sottratto poco prima una felpa all’interno del suo negozio con la complicità di un‘altra ragazza che nel frattempo aveva fatto perdere le proprie tracce. Le immediate ricerche attivate dagli agenti hanno permesso di rintracciare anche la seconda ragazza. Le due giovani e il commerciante sono stati accompagnati in Comando per gli approfondimenti del caso.

Dopo aver acquisito le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti della vicenda, è stato accertato che una delle due giovani dopo essere entrata in negozio avrebbe chiesto di provare alcune felpe all’interno del camerino, nel frattempo l’altra distraeva il commerciante chiedendo informazioni su un cappello. Dopo pochi minuti la giovane all’interno del camerino è uscita dichiarando di non essere interessata all’acquisto e si è allontanata dal negozio seguita dall’amica. Insospettito dal loro comportamento, il proprietario si è accorto che era sparita una delle felpe provate nel camerino. Si è affacciato sulla strada chiedendo alle ragazze dove l’avessero messa, e le due, sentendosi scoperte, sono fuggite.

E’ emerso inoltre un particolare rilevante: entrambe le ragazze sono state riconosciute dalla contitolare del negozio perché circa tre settimane fa si erano già recate lì appropriandosi di una felpa della stessa marca e modello con il medesimo sistema. In quella circostanza i titolari non hanno sporto denuncia perché quando si sono accorti della felpa che mancava le due erano già irreperibili. Il valore della felpa sottratta è di 90 Euro e secondo quanto dichiarato dal commerciante è il capo di tendenza più richiesto dai giovani.

 

Dell’accaduto è stato informato il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Milano e le due ragazze sono state denunciate per il reato di furto in concorso. Entrambe sono di origine tunisine e residenti rispettivamente a Cantù e Lurate Caccivio

Più informazioni su