Quantcast

“Natale in Casa Giovio”, storie di bambini e balocchi con il Museo del Cavallo Giocattolo per la Città dei Balocchi – Video in anteprima foto

Festa dell’Immacolata intensa alla Città dei Balocchi, domani si accende l’albero di Natale in Piazza Grimoldi e si da il benvenuto ad un grande amico della kermesse natalizia di Como: il Museo del Cavallo Giocattolo di Grandate.

Anche quest’anno il museo, che fa parte del mondo Chicco Artsana, è pronto a raccontare e trasportare nella magia di queste festività i suoi piccoli amici e le loro famiglie. Grazie ad una nuova collaborazione con il Museo Giovio e la Pinacoteca di Como darà vita, assieme ai musei civici, ad un progetto davvero speciale dedicato ai bambini.

Per la XXIV edizione di Como Città dei Balocchi infatti, come per incanto, il Museo Giovio di Como in Piazza Medaglie d’Oro torna ad essere la casa accogliente che ha ospitato per secoli la dinastia della famiglia da cui prende il nome e dove, per anni, tra le sue stanze affrescate, i piccoli di casa hanno giocato, corso e immaginato di essere valorosi cavalieri e bellissime principesse.

Da anni “Città dei Balocchi”, giunta alla 24esima edizione, simboleggia il Natale a Como. Un evento poliedrico nato per i bambini e le famiglie che con il passare del tempo ha assunto carattere nazionale e internazionale richiamando centinaia di migliaia di visitatori di ogni fascia di età provenienti non solo da tutta la Lombardia, ma anche da diverse regioni italiane, oltre che dalla Svizzera e da altre nazioni – afferma Daniele Brunati, organizzatore di Como Città dei Balocchi. Anche quest’anno abbiamo pensato ad un ricco programma dedicato a bambini e famiglie e tra le iniziative più attese ci sono sicuramente quelle in programma al Museo Giovio organizzate dal Museo del Cavallo Giocattolo, museo d’impresa di Artsana Group. Siamo orgogliosi di poter nuovamente contare su questa collaborazione accomunata dall’intento di stimolare la fantasia dei bambini, sensibilizzandoli all’arte e alla cultura”.

Natale in Casa Giovio Museo Cavallo giocattolo

Sotto gli affreschi realizzati dal Vignoli nel 1776 splenderà un grande albero di Natale e risuoneranno le dolci melodie di quattro grandi carillon. Inoltre, tra i mobili antichi del palazzo, si potranno ammirare i balocchi più belli del Museo del Cavallo Giocattolo di Grandate ma non solo. Un monumentale dipinto che raffigura la nobile famiglia Olginati, solitamente esposta nella Pinacoteca Civica e straordinariamente allestita a palazzo Giovio, darà il benvenuto a grandi e piccini che, come per magia, attraverseranno una linea di tempo immaginaria ritrovandosi ospiti di una famiglia vissuta oltre 400 anni fa. Nel dipinto (olio su tela, cm 154×207) sono infatti raffigurati Alessandro Olginati e la moglie Caterina Galli, circondati dagli altri familiari, tra cui si distinguono dieci simpatici bambini.

 

“Il Museo del Cavallo Giocattolo è un luogo speciale capace di far tornare gli adulti  bambini e dove i più piccoli sognano ad occhi aperti. Siamo contenti di aver saputo ricreare la magia del Natale di un tempo e riportarla ai nostri giorni, grazie anche alla collaborazione con il Museo Giovio e la Pinacoteca civica. Da sempre le Iniziative del Museo del Cavallo Giocattolo sono orientate a promuovere la cultura, attraverso esperienze uniche e suggestive, facendosi portavoce dei valori e della passione del Cav. Pietro Catelli per il mondo del bambino, che è alla base della filosofia stessa di Artsana Group“, afferma Francesca Catelli, CSR Director di Arsana Group.

 

Natale in Casa Giovio Museo Cavallo giocattolo

Con il grande ritratto di famiglia, posto in accoglienza nel salone delle feste del palazzo, è come se i bambini del XXI secolo venissero ospitati a casa dei bambini del Seicento, che avranno modo di ‘incontrare’ e conoscere, attraverso l’ascolto delle loro storie. Invitati speciali i bambini di oggi osserveranno con stupore e curiosità gli abiti e le acconciature dei piccoli del XVII secolo, ma soprattutto si accorgeranno che, oggi come allora, il Natale è un momento magico, che raduna tutta la famiglia, che rinsalda i legami, che colora ogni gesto e ogni parola di affetto, che avvolge ogni cosa di incanto e magia.

 

Abiamo incontrato Giovanni Berera, Curatore del Museo del Cavallo Giocattolo museo d’impresa di Artsana Group mentre dava le ultime disposizioni per l’allestimento della sala che da domani, 8 dicembre, diventerà “Casa Giovio”

CHILDREN HOSPITALITY – Chicco, forte di un’esperienza di quasi 60 anni nel mondo del bambino, offrirà alle famiglie con bambini piccoli la migliore accoglienza possibile all’interno del Museo Giovio, dando loro il supporto necessario per godere in serenità di tutte le bellissime attività di Como Città dei Balocchi. Al Museo Giovio sarà infatti allestita una confortevole Area Nursery dove trovare tutto il necessario per l’allattamento e il cambio. Uno spazio dedicato alle giovani famiglie che partecipano a Como Città dei Balocchi, per prendersi cura dei bambini (0-36 mesi).

«Il Comune di Como attraverso i Musei Civici è partner di questa operazione culturale che rappresenta un’esperienza nuova per la nostra città – afferma Mario Landriscina, Sindaco di ComoIl progetto del Natale in casa Giovio è stato costruito a partire da una forte sinergia tra istituzioni museali e dalla volontà di valorizzare i rispettivi patrimoni culturali. Le stanze affrescate, i salotti, l’albero di Natale, i balocchi del Museo del Cavallo Giocattolo e un grande dipinto della famiglia Olginati della nostra Pinacoteca, faranno da scenario a storie e laboratori, spettacoli e letture, in un’atmosfera magica. Ringraziamo Chicco anche per l’allestimento dell’area nursery all’interno del Museo Giovio, un servizio essenziale per i piccoli con le loro mamme».

 

“Natale in casa Giovio – storie di bambini e di balocchi” offrirà anche un ricco calendario di laboratori, concerti, spettacoli, letture animate, giochi dedicati a tutta la famiglia e che si svolgeranno tra il Museo Giovio e il vicinissimo teatro La lucernetta. Per i bambini e le famiglie di Como questa iniziativa sarà un modo speciale per abitare il museo della loro città, il quale prima di essere uno scrigno di oggetti antichi e preziosi, è stato una casa ed è ancora oggi un luogo dove ci si può sentire a casa, in famiglia.

Inoltre, grazie alla generosità della storica azienda Zetacarton di Senna Comasco, specializzata nel settore della cartotecnica e nella produzione di cartone ondulato, sono state prodotte 1000 stelle di cartone destinate non solo gli allestimenti, ma anche ai numerosi laboratori che vedranno impegnati i bambini nella realizzazione di addobbi natalizi per il proprio albero di Natale.

 

La Magia del Natale al Museo del Cavallo Giocattolo

Anche il Museo del Cavallo Giocattolo in occasione del periodo natalizio ha organizzato attività e aperture straordinarie.

Tutti i week end di dicembre dalle ore 16 alle 18, racconti di Natale con partecipazione gratuita e laboratori creativi ispirati all’arte della lavorazione del legno e alle sue più antiche tradizioni. I bambini potranno infatti costruire con le proprie mani una giostrina di Natale che gira grazie ad un ingegnoso meccanismo o un cavallino a dondolo in legno tutto da decorare per rendere ancora più scintillante l’albero di Natale.

 

Natale in casa Giovio – storie di bambini e di balocchi
PROGRAMMA (primo week end)

 

VENERDI 8 DICEMBRE 2017 – GIORNATA INAUGURALE

Il Circo Maximilian presenta

 

Ore 16

DI SOGNI E DI STELLE DI NEVE  – a cura della compagnia I giullari del 2000 – Bologna

Magica parata natalizia dal grande albero di Piazza Grimoldi fino al Museo Giovio

attraversando Piazza Duomo e via Vittorio Emanuele II

Ore 16:30

Performance nel cortile del Museo Giovio

ore 17

LA PICCOLA FIAMMIFERAIA

di Hans Christian Andersen

a cura della compagnia Teatro in Centro – Como

Presso Teatro La Lucernetta

Va in scena lo spettacolo del Circo Maximilian: lungo le vie della città scintillanti di luci, va in scena un festoso corteo di personaggi di neve venuti dal grande nord, guidati dal presentatore Maximilian, accompagnato dalla soubrette Saraya. Ma Saraya, proprio sul più bello, non vuole andare in scena. Salirà sul palco solo quando sarà protagonista di una storia capace di toccare il cuore di tutti. Ed ecco che Maximilian le regala un racconto che ha tutto il sapore del Natale di una volta: la Piccola Fiammiferaia.

 

SABATO 09 DICEMBRE 2017

Ore 15

Museo Giovio – Sala Barelli

NATALE IN CASA GIOVIO

Visita narrata

Nell’antico palazzo dei conti Giovio fervono i preparativi per il Natale. Il grande albero è tutto uno scintillio e le dolci note di un carillon riempiono il salone delle feste, dove fanno bella mostra di sé i giocattoli più belli dei piccoli di casa.

Ore 16

Museo Giovio – Aula didattica

POLVERE DI STELLE

Laboratorio creativo

Crea una stella splendente e tintinnante a cui affidare i sogni più belli. Una sagoma di cartone diventerà una stella luccicante  grazie ad una magica polvere che scintilla grazie ai pensieri felici.

Età consigliata: dai 3 ai 6 anni

Ore 17:15

Teatro La Lucernetta

La compagnia Teatro in Centro

presenta

LO SCHIACCIANOCI

di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann

musiche di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, coreografie di Patrizia Mazzoleni

E’ la vigilia di Natale e Clara riceve in dono dal suo padrino Drosselmaier uno Schiaccianoci. Durante la notte lo Schiaccianoci prende vita, perché in realtà si tratta di un principe costretto in forma di Schiaccianoci da un sortilegio. Clara decide di aiutarlo, ma dovrà  vedersela con il perfido Re dei Topi in un viaggio danzato e coreografato attraverso il mondo. Una favola-balletto che, in questa versione, mantiene le caratteristiche del teatro di prosa strizzando l’occhio alle coreografie classiche dell’opera di Tchajkovskij.

 

DOMENICA 10 DICEMBRE 2017

Ore 15

Museo Giovio – Sala Barelli

NATALE IN CASA GIOVIO

Visita narrata

Nell’antico palazzo dei conti Giovio fervono i preparativi per il Natale. Il grande albero è tutto uno scintillio e le dolci note di un carillon riempiono il salone delle feste, dove fanno bella mostra di sé i giocattoli più belli dei piccoli di casa.

Ore 16

Museo Giovio – Aula didattica

SOTTO UNA BUONA STELLA

Laboratorio creativo

Crea una stella splendente e tintinnante a cui affidare i sogni più belli. Poche semplici pieghe e da un foglio di carta dorata nasce una bellissima stella da appendere all’albero di Natale.

Età consigliata: dai 6 ai 9 anni

 

Ore 17:15

Teatro La Lucernetta

La compagnia Teatro in Centro

IL CANTO DI NATALE

di Charles Dickens

Il vecchio Scrooge, ricco uomo d’affari, pensa solo al denaro trascurando la famiglia e i rapporti umani e disprezzando le feste natalizie. La svolta della sua esistenza arriva proprio la Vigilia di Natale, quando viene visitato da tre fantasmi che cambieranno il suo modo di provare sentimenti e di stare con gli altri. Una favola sulla riscoperta del Natale, una favola eterna da continuare a raccontare alle generazioni future.

 

Tutti gli eventi di Natale in casa Giovio sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili. Per assistere agli spettacoli è necessario il ritiro del biglietto d’entrata, disponibili alla biglietteria del Museo Giovio dalle 14,30 alle 16,30 nelle seguenti giornate: 8, 9, 10, 16, 17, 23, 26, 27, 28, 29, 30 dicembre. Si potranno ritirare un massimo di 4 ingressi (adulto + bambino) a persona. Per maggiori info: infomuseo@artsana.com | 031 382038

 

IL MUSEO PAOLO GIOVIO

Il Museo Giovio è ospitato all’interno del palazzo che fu la residenza cittadina dei conti Giovio fin dal XVI secolo, acquisito nel 1894 dal Comune di Como per allestirvi il Museo civico e l’Archivio notarile. L’edificio, risalente al tardo medioevo, assunse l’aspetto attuale nel XVIII secolo per volere di Giambattista Giovio che ristrutturò il palazzo secondo i canoni del barocchetto lombardo. Le sale del piano nobile furono affrescate da Giambattista Rodriguez, Giuseppe Coduri e Giambattista Ronchelli.

Il Museo, aperto al pubblico nel 1897, comprendeva molti materiali: reperti archeologici, cimeli risorgimentali, dipinti, pizzi, ricami, monete, stampe e molto altro. Con l’istituzione del Museo Storico nel 1932 e della Pinacoteca nel 1989 le sale di palazzo Giovio sono state interamente dedicate alle collezioni archeologiche.

 

Museo del Cavallo Giocattolo – La Magia del Natale

PROGRAMMA (primo week end)

 

SABATO 9 DICEMBRE

Ore 16

Museo del Cavallo Giocattolo

GIRA LA GIOSTRA DI NATALE

Laboratorio creativo

Il Museo custodisce bellissimi carillon che saranno lo spunto per costruire una giostrina di legno in miniatura. I bambini creeranno una giostra di cavalli da montare, incollare e decorare e che gira grazie ad un ingegnoso meccanismo.

  • Costo: 5 euro a partecipante
  • Prenotazione obbligatoria. Scrivere a infomuseo@artsana.com
  • Età consigliata: bambini dai 5 ai 10 anni

 

DOMENICA 10 DICEMBRE

Ore 16

Museo del Cavallo Giocattolo

 

IL DONDOLO DI NATALE

Laboratorio creativo

Un cavallino a dondolo in legno tutto da decorare per rendere ancora più scintillante l’albero di Natale. Tra bocce colorate, pigne, agrifogli e fiocchi, quest’anno tenete libero un piccolo ramo del vostro pino per un cavallino a dondolo decorato da voi.

  • Costo: 5 euro a partecipante
  • Prenotazione obbligatoria. Scrivere a infomuseo@artsana.com
  • Età consigliata: bambini dai 4 ai 7 anni

 

 Artsana Group

Artsana Group, fondata nel 1946 dal Cavaliere del Lavoro Pietro Catelli, ha il suo quartier generale a Grandate (CO), conta circa 5.000 dipendenti divisi nelle 21 filiali (12 in Europa) attive in tutto il mondo e nelle 5 unità produttive europee.

Il Gruppo commercializza i suoi marchi in oltre 100 paesi attraverso circa 400 punti vendita Chicco e numerosi distributori e concessionari locali e nel 2016 il gruppo ha raggiunto un fatturato consolidato di 1.442 milioni di euro generato da 2 aree di business: Baby (87%) e Health Care (13%).

Fra i principali marchi del Gruppo: Chicco, Neo Baby e Boppy e da febbraio 2016 Fiocchi di Riso, Sitar Clean e Fisiolact per l’area Baby Care; Pic Solution e Control per l’area Health Care. Artsana Group detiene inoltre il 100% di Prenatal Retail Group S.p.A.

Il Gruppo Artsana Group da giugno 2016 è partecipato al 40% dalla famiglia Catelli e al 60% da Investindustrial, società di investimento indipendente leader in Europa con oltre 6,5 miliardi di euro di capitale raccolto tramite i suoi fondi.

 

 Per ulteriori informazioni:

MSL Italia – Ufficio Stampa Artsana Group

Paola Salmoiraghi – 02 77336.409 – paola.salmoiraghi@mslgroup.com

Emanuela Rotoli – 02 77336.290 – emanuela.rotoli@mslgroup.com

CSR Corporate Social Responsibility Artsana Group

Carlotta Anderloni – 031 382771 – carlotta.anderloni@artsana.com

Sara Luraschi – 031 382503 – sara.luraschi@artsana.com