Como, passa la mozione di De Santis e della maggioranza: ora più uomini per la sicurezza foto

I lavori del consiglio comunale di ieri sera: bocciata la richiesta di Martinelli sul decoro al Broletto, iniziata la discussione sui giardini a lago con Rapinese.

Passa la mozione proposta dalla maggioranza in comune a Como (anche se De Santis, primo firmatario, ora è confluoito nel gruppo misto assicurando il sostengo al sindaco ed alla giunta): con lui l’avevano proposta e firmata i consiglieri comunali Maesani, Tufano ed Ajani. In sostanza la richiesta è di chiedere – da parte del sindaco Landriscina – più uomini delle forze dell’ordine per garantire sicurezza e tranquillità in città anche per la presenza di tanti migranti di passaggio. Una sorta di riconoscimento di “status” di città speciale essendo a ridosso del confine.

I lavori del consiglio comunale di Como, ieri sera a Palazzo Cernezzi, hanno poi affrontato anche altre due mozioni proposte dall’opposizione: respinta quella del consigliere Martinelli (lista Rapinese sindaco) su sicurezza e decoro ai portici del Broletto – in ce ntro città – mentre quella di Alessandro Rapinese è stata discussa nella parte iniziale. Ora manca (prossima seduta) la replica dello stesso consigliere che chiede di poter migliorare il progetto vincitore del concorso internazionale per la riqualificazione dei giardini a lago della città