CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como 2000, la prima gioia del campionato: uno-due, la Marcon Venezia al tappeto foto

Le ragazze di Gerosa ottengono al Lambrone la prima vittoria del torneo di B. Morosi e Viganò infortunate, domenica sfida a Milano con l'Inter.

Sotto un cielo grigio arriva la prima soddisfazione piena nel campionato di serie B di calcio femminile per la Como 2000: al Lambrone di Erba, questo pomerigio, superata per 2-0 la Marcon Venezia con una rete per tempo. La gara è condizionata da due infortuni: il primo avviene subito dopo pochi istanti di gara , quando Morosi rimane a terra dopo un contrasto aereo che lascia le comasche in 10 fino all’8° quando al posto della stessa Morosi entra Crapanzano. Il secondo quando al 20° Vigano’esce Zoppicante dopo un contrasto a metà campo.

La gara inizia con il pressing organizzato della squadra azzurra che costringe la squadra veneta a giocare brutti palloni, anche se il primo Brivido lo crea Zuanti che calcia al volo all’8° da dentro l’area dopo un tentativo di rinvio maldestro da parte della difesa del Como. Al 13° ancora pericolo per la difesa comasca: un cross dalla sinistra di Canciello costringe al miracolo sulla linea Pini dopo un carambola al centro dell’area.

La Marcon spinge, ma è la Como 2000 a portarsi in vantaggio. Cascarano lancia lungo in area , Baldassin colpisce goffamente di testa. Il suo tentativo però diventa un pallonetto imprendibile per l’estremo difensore neroarancio: siamo al 20esimo, lariane avanti 1-0. La Marcon ha una reazione veemente, e produce subito due occasioni pericolose.

Al 30° è ancora Canciello che lanciata nello spazio è brava a rientrare sul destro e scaricare un destro potente che trova pronta Pini in tuffo. Un minuto dopo è ancora l’estremo difensore azzurro che è chiamato alla parata a terra da un tiro da fuori area della formazione veneta.

La Marcon spinge, ma è la Como 2000 ad avere l’ultima occasione del primo tempo con Badiali che calcia una punizione dai 30 metri all’angolino, prodezza del portiere ospite che devia sopra la traversa. Finisce 1-0 un bel primo tempo, dove la Como 2000 si trova per la prima volta in questo campionato in vantaggio.

Il secondo tempo, diversamente dalle aspettative, inizia con una Como 2000, forse incoraggiata dal vantaggio, molto più intraprendente, tanto che al 5° passa ancora. Badiali calcia una punizione perfetta dal limite sinistro, testa di Mammoliti, la palla sbatte sul palo alla destra del portiere e 2-0 per le comasche.

La Marcon subisce il colpo, non riuscendo più ad avere il controllo territoriale, tanto che è la Como 2000 a rimanere costantemente a ridosso dell’area veneta, senza però mai impensierire veramente l’estremo difensore arancio nero.

Anche la girandola dei cambi per la Marcon non porta ai frutti sperati ed è sempre la Como 2000 a farsi pericolosa con due tiri da lontano di Badiali prima e di Talarico poi, poco dopo la mezz’ora.

Al 40° è un tiro di Cascarano da fuori ad impensierire la difesa veneta, ma il portiere è attento, parando comodamente.

L’ultimo sussulto è sempre per la Como 2000 che al 45° va vicino al 3-0 con il portiere della squadra veneta che, su pressing di Brazzarola, colpisce la giocatrice azzurra stessa, ma la palla rotola lentamente sul fondo non lontano dalla porta veneta.Finisce così con la prima gioia per la Como 2000. Prova convincente e benaugurante per le ragazze di Mister Gerosa in vista della prossima partita con l’Inter di domenica prossima

FCF COMO 2000 – MARCON VENEZIA  2-0

MARCATRICI: Baldassin (MA) (Autogol) al 20° p.t., Mammoliti (CO) al 5° s.t.

FCF COMO 2000: Pini, Nascamani, Cascarano, Sessa, Stefanazzi, Viganò (25° p.t. Mammoliti), Catelli (29° s.t Mascherpa), Morosi (8° p.t. Crapanzano- 40°s.t Lanzetti)) Brazzarola (47° s.t. Cappelletti), Badiali, Talarico

A DISP. Colombo, Galletti.

All. Gerosa

MARCON VENEZIA: Pinel, Vivian, Baldassin (8° S.t. Stefanello), Sabbadin, Tagliapietra, Ruggiero, Zuanti, Roncato (4° Tasso), Dal Bel, Marangon (36° s.t. Padoan), Canciello.

A DISP. Ghion, Bortolato, Biban, Ghezzo.

All. Minio