CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

8208 LDF: Luce oltre il confine, la performance di light art e musica elettronica al Teatro Sociale di Como foto

Sabato 11 novembre il Teatro Sociale sarà riconfigurato come mai l’avete visto! Questa la promessa degli organizzatori dell’8208 Lighting Design Festival pronti a stupire ancora una volta i giovani comaschi, come successo lo scorso anno e in altre occasioni firmate Marker, per l’evento “A Light Beyond the Boundary”, un invito ad andare oltre il confine incontro alla luce.

Nell’ambito di 8208 Lighting Design Festival (LDF), l’evento dedicato all’arte contemporanea che coinvolge artisti, designer, università e professionisti internazionali con 6 installazioni luminose site-specific a Como e Cernobbio, ma anche con eventi speciali e workshop fino al 24 novembresabato 11 novembre alle 21.30 al Teatro Sociale di Como è in programma  una serata speciale che si sviluppa al confine delle arti e delle tecnologie, con suoni di ispirazione sciamanica e una performance live di light art e musica elettronica.

FELDERMELDER ERRATIC TEASER from encorsupermafia on Vimeo.

 

Senza rovinare la sorpresa, possiamo già anticipare un totale cambio di prospettiva dentro il teatro comasco: pubblico sul palco e performance immersa in platea e l’ installazione di 20 barre led che conferiscono una luce completamente diversa a velluti e stucchi che lo adornano.

Si inizia presto dalle 21.30 e il termine è previsto all’ 1.30.  La serata verrà introdotta da un live di Moth Club con visual show di OLO creative farm. A seguire Erratic, installazione di luci verticali progettata da Supermafia e suonata dal vivo dall’artista multimediale Feldermelder della OUS Records. A conclusione del programma, un dj set di Aqua Preta attraverso le evoluzioni della musica africana.

 

BIGLIETTI
Ingresso € 10 (capienza limitata)

Acquistabili online: http://bit.ly/8208LDF_TSC o alla biglietteria del Teatro Sociale di Como (martedì e giovedì, dalle 10.00 alle 14.00; mercoledì e venerdì, dalle 16.00 alle 20.00; sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00).

Per informazioni: www.8208.it

CI SONO SOLO 200 POSTI.  Prendete i ticket prima che sia troppo tardi.

“A Light Beyond the Boundary” nasce per creare un nuovo rapporto del pubblico con gli spazi del teatro, le arti performative e la musica e ha l’ambizione di essere il primo seme di un duraturo progetto dedicato ai giovani e alla integrazione delle arti contemporanee.

Evento nell’ambito del progetto LINKS, promosso da Teatro Sociale di Como, e MARKER.

 

8208 lighting design festival 2017

Chi sono i protagonisti di “A Light Beyond the Boundary”?

Feldermelder

Feldermelder è Manuel Oberholzer. Le influenze di Feldermelder vanno dalle strutture decomposte dei pionieri dell’elettronica, alla classica, al jazz alla musica analogica dalla passata, presente e futura “arte perduta del saper tenere un segreto”. Il live ERRATIC è una reazione fulminea, una dimostrazione di semplicità resa un complesso e multidimensionale pattern di incertezza, un approccio collaborativo per rendere visibile ciò che è nascosto.

 

Moth Club
MC è un duo di musicisti di musica elettronica attivo principalmente nell’ambito del sound design. A dare corpo all’intreccio nervoso del live Blow confluiscono i più svariati generi musicali: dal blues al free-jazz, dalla sperimentazione d’avanguardia al rock alternative. Attraverso un processo di stratificazione di materiale campionato, registrazioni di strumenti acustici ed elaborazioni elettroniche, le atmosfere notturne e claustrofobiche si trasfigurano a tratti in dilatazioni sognanti, fioriture allucinate dei sintetizzatori e melodie frastagliate nella complessa interazione ritmica di matrice post-dubstep.  Le ritmiche serrate tolgono quasi il tempo al respiro, non c’è traccia di indulgenza nei confronti dell’ascoltatore, l’orecchio non smette mai di sentirsi tramortito, sollecitato, sfidato.
Aqua Preta (Black Water)
Nasce in Italia nel 1985. La visione che ha della musica è totalmente eclettica, riconoscendo in qualsiasi genere un linguaggio universale, senza confini e perimetri nel quale muoversi, bensì una terra di tutti, una perfetta conversazione tra culture. Significativi sono gli anni vissuti a Londra che gli permettono di conoscere personalmente la scena jazz e world music, la cultura afro e quella araba. Ora, di nuovo in Italia, condivide la sua attrazione per la musica grazie a due giradischi.

 

IL FESTIVAL 2017

8208 Lighting Design Festival (8208 è il nome dell’asteroide che è stato dedicato a Volta insieme a un cratere della luna) è promosso da Fondazione Alessandro Volta insieme al Comune di Como con il patrocinio di alcuni importanti enti, ed è inserito nelle iniziative Cult City.

8208 Lighting Design Festival è un festival diffuso dedicato all’arte contemporanea che coinvolge artisti, designeruniversità e professionisti internazionali con 6 installazioni artistiche a Como e Cernobbio, eventi speciali, mostreworkshop e panel che affrontano il tema della luce e della lightart.

Il tema dell’edizione 2017   è il “Boundary” – il confine, parola inglese scelta per le sfumature che assume in confronto ai diversi significati univoci della rispettiva traduzione italiana. Le 6  installazioni sono posizionate a Como in Via Pretorio, a Porta Torre, ai Giardini del Tempio Voltiano in Viale Guglielmo Marconi e in Lungo Lario Trento e al Molo di Sant’Agostino, mentre a Cernobbio è presente un’installazione a Villa Bernasconi.

Il pubblico è  invitato non solo ad osservarle, ma anche a interagire e diventare anch’esso protagonista dell’installazione artistica.

Il Festival ospita anche una serie di eventi speciali con un’attenzione alla multidisciplinarietà e alla contaminazione dei linguaggi creativi: un workshop per lo sviluppo illuminotecnico e la creazione di scenari di luce; una giornata di panel sul rapporto tra arte e tecnologia e una mostra collettiva di sedici artisti, nel corso della quale il buio tratterà la luce nera come medium espressivo in grado di coinvolgere lo spettatore in una innovativa esperienza sensoriale.

Da quest’anno il Festival ha stretto una partnership con Alberobello Light Festival e con F-Light, il festival della luce che illumina i luoghi più belli e suggestivi di Firenze.