“Nel mio paese” in scena l’emigrazione all’Excelsior si Erba foto

Più informazioni su

Giovedì 26 ottobre, alle ore 21 presso il cineteatro Excelsior di Erba,  TeatroGruppo Popolare metterà in scena lo spettacolo Nel mio paese.

Lo spettacolo è organizzato e sponsorizzato da vari enti erbesi quali Caritas, Acli, Associazione Arcobaleno, Coordinamento Comasco per la pace, Decanato di Erba, Emmaus Erba, IC G. Puecher, Nisshash respiro, Shongoti e OVCI, per sensibilizzare la popolazione alle problematiche dell’immigrazione.

Nel mio paese infatti è uno spettacolo sull’emigrazione. Uno spettacolo che ha uno sguardo stupito su quanto avviene intorno al tema, ma soprattutto su come avviene. È il punto di vista di una persona comune, inizialmente mal disposta a sovrapporre alla sua condizione quella ancor più disagiata di chi arriva con lo stomaco vuoto e un’alta percentuale di volerlo riempire a suo discapito. È il punto di vista di una persona che viene suo malgrado proiettata in un mondo che pareva appartenere alle fiction televisive e che invece si concreta in tutta la sua crudezza intorno a sé.

Nonostante questo, o forse proprio per questo, Nel mio paese, è la storia di un’amicizia, in cui viene raccontata la vicenda di un camionista che durante il suo viaggio Patrasso- Brindisi  avverte un peso diverso sulla centinatura del camion, sottile, quasi di un’ombra, che si infila anche dentro, e anche sotto. Si avvede poi quell’ombra è un uomo. E quando torna, nell’Occidente civile, per errore viene scambiato per una di quelle ombre… e viene mandato a raccogliere pomodori. Tutto il giorno, giorni e giorni, ore e ore, senza un soldo, insieme a tanti altri uomini ombra. Schiavi.

Oggi, Duemiladiciassette, nell’Occidente civile. Nel nostro paese.

 

Con Gianpietro Liga

Testo e regia di Giuseppe Adduci

Ingresso libero

Più informazioni su