La domenica nera sulla Regina, l’Anas accusa gli automobilisti:”Rosso da rispettare” foto

Le code ed i disagi al centro di tantissimi polemiche. Interviene anche il Prefetto per chiedere una soluzione. La spiegazione dell'Ente sul cattivo funzionamento dei semafori

La seconda domenica nerissima sulla statale Regina finisce al centro delle polemiche di comuni, automobilisti (infuriati per le code al mattino e in serata al rientro) e persino del Prefetto Corda che sollecita l’Anas ad intervenire per risolvere il problema dei semafori (poco) intelligenti che creano disagi a raffica a Laglio ed Argegno per chi percorre la strada. Domenica incubo fin dal mattino: lunghissima colonna e proteste furiose.

Ma per l’Anas la colpa non è dei semafori, ma dell’indisciplina degli automobilisti:”Mal funzionamento da attribuirsi prevalentemente agli utenti che si accodano e transitano anche dopo che il semaforo ha attivato la luce rossa di fermata. Questo comportamento va ad interferire con il flusso contrario e crea, nell’area di cantiere, un punto di conflitto che va di fatto a bloccare la circolazione in entrambi i sensi di marcia».