CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

I commercianti al Comune:”Più sicurezza per noi e toglieteci i mendicanti davanti….” fotogallery

Como: vertice tra giunta e responsabili dell'associazione di categoria. Presto una ordinanza assicura il sindaco Landriscina

Più sicurezza e meno accattoni in giro. E’ questa la richiesta – diretta – che arriva da Confesercenti Como al Comune. il sindaco di Como Mario Landriscina, il vicesindaco Alessandra Locatelli, l’assessore al Commercio Marco Butti, i dirigenti responsabili della Polizia locale Donatello Ghezzo e del Mercato Giovanni Fazio, hanno ricevuto una delegazione di Confesercenti guidata dal presidente Claudio Casartelli e dal direttore Angelo Basilico, per affrontare le problematiche del mercato mercerie (sotto le mura) e del mercato annonario (coperto).

Confesercenti ha evidenziato i problemi che attanagliano gli operatori e avanzato in particolare due richieste:

– Un’ordinanza che vieti l’accattonaggio molesto nei mercati, preso atto che le persone che lo attuano non sono in reali condizioni di bisogno e che spesso appartengono a gruppi organizzati. Con i loro comportamenti infastidiscono continuamente e ripetutamente la clientela, concorrendo a determinare la scelta di non tornare al mercato e creando così un grave danno economico agli operatori

– Una convenzione tra il Comune, Confesercenti e le altre associazioni di categoria per la gestione dei mercati, per mettere ordine e intervenire sui problemi da risolvere, dalla pulizia e dal decoro fino ai servizi accessori

Il sindaco, da parte sua, ha confermato la volontà di ascoltare gli interessati dalla situazione al mercato e di provare a intervenire sui problemi evidenziati: «Sicuramente porremo in essere tutti i possibili comportamenti dissuasivi dell’accattonaggio – ha detto Mario Landriscina – Faremo l’ordinanza, ma non basterà da sola a risolvere tutti i problemi perché incontra dei limiti legislativi. Porterò la questione al tavolo della sicurezza in Prefettura per coordinare le azioni della polizia locale, che notoriamente è sottorganico, con l’intervento delle altre forze dell’ordine».

Il sindaco e l’assessore al Commercio hanno anche tracciato il percorso che porterà alla redazione del nuovo regolamento del mercato: «Entro fine anno dovremmo essere pronti con una bozza del regolamento – ha detto l’assessore Marco Butti – e prima che l’atto arrivi in giunta avvieremo un confronto con tutte le associazioni di categoria, affinché si possa arrivare a un regolamento condiviso da tutti gli attori con obblighi e diritti ben individuati».