Quantcast

L’insegnamento di Spallino:”Siate felici, nessun rancore”. E martedì la messa in Duomo fotogallery

Le parole del figlio Lorenzo in chiesa al termine del funerale. Messa di suffragio con la presenza del vescovo Cantoni.

E’ stato uno dei momenti più toccanti del funerale di ieri mattina alla chiesa parrocchiale di Montesolaro di Carimate. Il figlio Lorenzo, ex assessore di Como fino a pochi mesi fa, prende la parola sull’altare per ricordare la figura del papà Antonio Spallino, una figura davvero poliedrica: sportivo, politico di spessore, poi avvocato e letterato. Tante cose tutte assieme. Difficile ricordarlo in pochi attimi. Lorenzo commuove tutti con le sue parole, dritte al cuore dei presenti:” Papà – ha detto – ha avuto tanti incarichi e li ha onorati sempre con il sorriso sulle labbra, senza farlo pesare. L’insegnamento più grande che ci lascia forse è questo: siate felici, non serbate rancore con nessuno e vivete con pienezza i doni che vi sono stati dati. Papà sicuramente vi sorride, uno per uno”. Un forte applauso per ricordare l’ex sindaco di Como per 15 anni, una forte emozione.

Il funerale di Antonio Spallino a Carimate: tanti ex colleghi del figlio LOrenzo

 

La stessa che molti comaschi che ieri non hanno potuto essere a Montesolaro potranno vivere martedì pomeriggio (dalle 18,30) in Duomo a Como. Il vescovo Oscar Cantoni, impossibilitato ad essere presente ieri al funerale, ha fissato per martedì una messa di suffragio per l’ex sindaco. Invito aperto a tutta la città per un momento di riflessione e preghiera per colui che ha guidato con fierezza la città tra gli anni 70 ed 80.