Quantcast

La Foto Notizia di CiaoComo

Como

Ettore Majorana torna in scena questa sera al Sociale

Giovedì la prima mondiale dell’opera lirica “Ettore Majorana. Cronache di infinite scomparse” ha raccolto un lungo applauso del pubblico comasco dopo un’ora e mezza di atto unico dal grande impatto visivo seguito in silenzio.

Questa sera, sabato 30 settembre, seconda rappresentazione al Teatro Sociale (ore 20.30), con ancora qualche biglietto disponibile in vendita alle casse del teatro in Piazza Verdi (ore 10.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00 e un’ora prima dello spettacolo)

“Ettore Majorana” è un lavoro dall’ampio respiro, a dir poco intrigante, che affronta, alle soglie dell’80esimo anniversario della scomparsa di Ettore Majorana, una delle storie più incredibili e misteriose del 900. La scelta di lavorare sulla figura del fisico italiano, definito un ‘genio’ al pari di Galileo Galilei ed Isaac Newton, ha molteplici ragioni e conduce ad interessanti risvolti nell’ambito della realizzazione dell’opera.

ettore majorana opera

Un progetto ambizioso e innovativo ha portato sulla scena l’opera lirica ETTORE MAJORANA. Cronaca di infinite scomparse. Uno spettacolo interamente creato, dalla stesura del libretto, alla composizione musicale, alla regia, da professionisti under 35 e prodotto, per l’apertura della stagione 2017/2018, da OperaLombardia, il brand che raggruppa in un unico grande cartellone d’opera i 5 teatri di tradizione della Lombardia (Fondazione Donizetti di Bergamo, Teatro Grande di Brescia, Teatro Sociale di Como, Teatro Ponchielli di Cremona e Teatro Fraschini di Pavia).

ettore majorana opera

ETTORE MAJORANA. Cronaca di infinite scomparse

Musica di Roberto Vetrano. Libretto di Stefano Simone Pintor.

 

Ed. Casa Ricordi, Milano

 

Personaggi e interpreti:
Ettore Majorana                                  Lucas Moreira Cardoso

Insieme di personaggi α, detto delle “interazioni deboli”

Il barbone                                                         Roberto Capaldo

La cantante                                                      Alessandra Masini

nelle vesti de: la Cantante indi Una Madre
Insieme di personaggi β, detto delle “interazioni forti”

Dio                                                                Pietro Toscano

nelle vesti de: il Generale, il Frate e, infine, Dio stesso

La Fisica                                                      Tiberia-Monica Naghi/ Federica Livi

nelle vesti de: la Studentessa, la Matriarca e, infine, la Fisica stessa

L’Antimajorana                                       Ugo Tarquini

nelle vesti de: il Comandante, il Fratello e, infine, l’Antimajorana stesso
La particella ombra                                 Davide Paciolla

Le infinite componenti, coro di voci miste maschili e femminili

nelle vesti de: i Passeggeri, Passanti, Marinai e Portuali, gli Scienziati, i Frati e, infine, gli Infiniti Majorana
Le altre particelle elementari, attori e attrici nelle vesti de: i Passeggeri, Passanti, Marinai e Portuali, gli Scienziati e, infine, gli Infiniti Majorana

Direttore Jacopo Rivani

Regia Stefano Simone Pintor

Scene e costumi Gregorio Zurla

Luci Fiammetta Baldiserri

Video Studio Antimateria

Maestro del Coro Diego Maccagnola

Coro di OperaLombardia
Coproduzione Teatri di OperaLombardia e Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, Theater Magdeburg e Palau de les Arts Reina Sofía Valencia

commenta