Quantcast

Trovano il cellulare ai lati della strada e lo restituiscono al proprietario: bravi ragazzi! fotogallery

Un piccolo gesto, ma di grande sensibilità da parte di un gruppo di studenti della seconda media di Albavilla. Subito in Comune ed alla Polizia locale.

Qualcuno dirà che hanno fatto solo il loro dovere di giovani cittadini. Verissimo. Ma in un periodo dove le notizie negative – tra furbi e scippi, aggressioni e truffe – sono sempre tante, anche raccontare una storia positiva è quasi un sollievo. E fa bene perchè a fare il bel gesto sono stati ragazzi giovani, con un senso civico importante. E’ la storia di quattro compagni della seconda media della scuola “Kennedy” di Albavilla, in giro con la loro bicicletta per andare al parco. In strada – tra Albese ed Albavilla – notano un cellulare ai lati della strada, tra il prato e la strada. Lo raccolgono e vanno subito al comune di Albavilla per capire cosa fare e come poter contattare il proprietario. Da lì vengono”dirottati” alla vicina polizia locale, ma gli agenti in quel momento non ci sono. Ed allora cosa fare ? “Non abbiamo pensato neppure un secondo di tenerlo per noi – spiegano i quattro alunni (uno è di Albese, gli altri tre di Albavilla) – ma volevamo darlo a chi lo aveva perso e magari aveva bisogno del suo telefono…..“.

Nel frattempo il proprietario si accorge si averlo smarrito e allerta la moglie. Che inizia a chiamare il cellulare del marito a tutto spiano. Una, due, tre telefonate. Poi i ragazzi decidono di rispondere e spiegano che lo hanno trovato per strada. Si accordano con la donna per la restituzione in piazza ed il caso è risolto. Piccolo, gesto, d’accordo, ma pieno di valore. Per questo i quattro si meritano un bravo ed anche questo riconoscimento pubblico di CiaoComo. Ogni tanto fa bene anche raccontare cose belle…..