Quantcast

Tennis Cantù, da oggi grandi sfide per l’Open Bcc: Dentoni e Crugnola le star foto

Edizione 2017 di grande fascino. La soddisfazione del comitato organizzatore.

Un anno fa ad alzare al cielo il trofeo messo in palio dall’Open “BCC Cassa Rurale ed Artigiana Cantù” fu l’ex professionista Marco Crugnola, già numero 165 delle classifiche Atp. Il giocatore varesino ci riproverà anche nell’edizione 2017. Si parte oggi e si prosegue fino all’8 ottobre sui campi in play-it del Circolo Tennis Cantù in corso Europa (2.500 euro il montepremi). Sono oltre 170 i giocatori iscritti, divisi nel tabellone maschile e in quello femminile. Due settimane di gare in cui non mancherà lo spettacolo, come anticipato dal presidente del circolo Nicola Trincavelli. “Anche nel 2017 torna il nostro Open che metterà in campo partite che saranno senza dubbio appassionanti e di alto contenuto tecnico – dice Trincavelli – Il livello dei due tabelloni è sempre notevole e lo sarà anche quest’anno. Voglio però segnalare con piacere il torneo femminile che avrà tantissime iscritte (circa 80, ndr) con una rosa di partecipanti di alto valore. Per noi è una soddisfazione avere tante presenze”.

 

In campo ci sarà, come testa di serie numero 1, Corinna Dentoni, ex numero 132 delle classifiche mondiali, e con lei ben 34 giocatrici di seconda categoria, guidate da Alice Moroni, portacolori del Ceriano in serie A1. Interesse anche per la presenza di Francesca Rumi, stella nascente del tennis lariano (è di Gravedona), nel giro delle nazionali giovanili e vincitrice già nel 2015 di tornei internazionali. Una cavalcata sfortunata però visto che in seguito ad un guaio ad un polso, la Rumi nel periodo più lucente della propria vita tennistica è stata costretta a fermarsi e a operarsi. Dopo due anni di calvario la tennista, nel frattempo diventata Under 18, tornerà a giocare un match ufficiale proprio a Cantù e merita dunque di essere seguita con particolare affetto. In campo, sempre tra le donne, anche Maria Aurelia Scotti, giocatrice di casa, che lo scorso anno arrivò fino alla finale perdendo da Verdiana Verardi. Tornando al tabellone maschile invece, detto di Crugnola, l’attenzione sarà concentrata – per gli appassionati di casa – su Federico Arnaboldi, canturino, vincitore un anno fa del tricolore Under 16 e del Torneo Avvenire.