Acqua troppo fredda, non riapre la piscina di Muggiò: forse in vasca da giovedì foto

Tutti fermi, disagi anche per le società sportive cittadine che hanno dovuto rimandare i corsi già stabiliti. Sconsolato l'assessore Galli: gli era stata assicurata la riapertura da ieri.

Protestano le società sportive comasche – che avrebbero dovuto rientrare in piscina da ieri – protestano anche gli utenti. Niente da fare ieri e neppure oggi. Bisognerà aspettare almeno fino a giovedì se tutto andrà bene. La conferma dall’assessore allo sport di Como, Marco Galli. La piscina olimpionica di Muggiò, chiusa da qualche giorno per un problema ad una tubazione cementata, non ha potuto riaprire in queste ore come ipotizzato in un primo momento. Creando disagi alle società sportive comasche la la utilizzano e che devono rimandare i rispettivi corsi. Vale per la Comonuoto e per la Pallanuoto Como. Tutte al palo, comprese le attività del settore agonistico.

“Temperatura dell’acqua bassa, non si può riaprire almeno fino a giovedì”, conferma Galli, un pò sconsolato perchè anche lui aveva avuto rassicurazioni di una ripartenza proprio ieri. Invece no. L’assessore precisa che il problema è legato a Comocalor per il riscaldamento della piscina. Di fatto un grosso disagio per molti, sportivi compresi.