Como, aula del consiglio comunale chiusa per il cedimento: si smontano i lampadari foto

Esaminato il cassonetto in legno che ha mostrato un problema ai sistemi di sostegno. Difficile ipotizzare i tempi per la sistemazione.

Tempi non brevissimi per la sistemazione dell’aula del consiglio comunale di Como dopo il cedimento registrato nelle ultime ore ad una trave della sala. L’esame ravvicinato dei tecnici, effettuato in queste ore con l’utilizzo di un ponteggio e la contemporanea esamina nel sottotetto dello stato dei luoghi, ha portato a ipotizzare un cedimento dei sistemi di sostegno del cassonetto ligneo di rivestimento della sala consiliare, in corrispondenza di uno dei quattro lampadari di Murano presenti.

E proprio per tutelare l’incolumità degli utilizzatori e del pubblico, è ora necessario chiudere l’uso della sala fino alla messa in sicurezza. Necessario anche procedere allo smontaggio dei lampadari di Murano presenti al fine di alleggerire il controsoffitto lesionato e tutelare il valore storico e artistico di degli impianti d’illuminazione, fino al completamento degli interventi di ripristino statico.

Difficile ipotizzare i tempi di questo intervento: quasi sicuramente salterà anche la seduta di giovedì prossimo in consiglio comunale, già messa in calendario dalla presidente Veronelli. Questa sera seduta annullata proprio per motivi precauzionali dopo questo cedimento evidenziato.