Allerta terrorismo

Natale e turisti sul Lario, i carabinieri mandano a Como le Squadre speciali

La conferma dal Comando provinciale. Si tratta di uomini pronti ad intervenire subito: presenza discreta, ma attenta. Visti un anno fa con i Balocchi.

Presenza discreta, ma costante. Una garanzia per i comaschi ed i tanti turisti presenti a Como in queste settimane. Anche per i prossimi mesi – in particolare per la Città dei Balocchi come un anno fa quando si sono visti per la prima volta – i carabinieri schierano in città gli uomini super-addestrati delle Squadre operative di supporto. La conferma dal comando provinciale che evidenzia come questi militari antiterrorismo, sempre pronti ad intervenire, sono già stati a Como nel periodo estivo praticamente ogni settimana.

Presenza discreta, la loro, come detti, ma efficace. Attenta. Uno sguardo verso città e territorio, potenzialmente nel mirino di qualche “lupo solitario” per la presenza di tantissimi turisti. E i carabinieri del Sos – questa la loro denominazione – ritorneranno in città anche nelle prossime settimane. Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ha già deciso, nelle ultime riunioni, di “blindare” gli accessi al centro storico mettendo grosse fioriere e banchine. Alcune di loro, però, sono state spostate quasi subito.

 

Più informazioni
leggi anche
transenne antisfondamento e antipanico terrorismo
La paura
Como, è allerta terrorismo: Sant’Abbondio e Palio del Baradello “blindati”
ufficio turismo como
La protesta
Chiude l’Ufficio informazioni turistiche di piazza Cavour: disappunto di Confcommercio
commenta