CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Migranti e “coprifuoco”, boccciata la mozione di Rapinese in aula: solo 4 a favore foto

L'esito della discussione di ieri sera in consiglio comunale a Como. Astenuto Aleotti (5Stelle), gli altri tutti contro. Non passa anche la proposta di Ada Mantovano sui New Jersey.

Non passa la mozione di Alessandro Rapinese e del suo gruppo (formalmente presentata dal consigliere Martinelli). Il consiglio comunale di Como, nella seduta di ieri sera, ha respinto la sua proposta di istituire una sorta di “coprifuoco” per i migranti presenti a Como ed attualmente ospitati dal Centro in via Regina anche se molti – che non hanno spazio lì – attualmente dormono sotto l’autosilo della Valmulini. Rapinese ed il suo gruppo – con una proposta che ha fatto molto “rumore” anche sui social nei mesi scorsi – proponevano per loro il rientro nella struttura alle 20 di sera e la successiva uscita non prima delle 8 del mattino. Questo anche alla luce di alcuni episodi di violenza che hanno visto alcuni migranti coinvolti.

La proposta di Rapinese è stata respinta dall’aula comunale: solo quattro i voti a favore (quelli del suo gruppo, lui, Mantovani, Anzaldo e Martinelli) mentre tutti gli altri si sono dichiarati contrari.  Astenuto Aleotti (5Stelle) al momento del voto. Anche il gruppo della Lega Nord ha votato contro dando pieno mandato al vice-sindaco e segretario cittadino (Alessandra Locatelli) di poter trovare una soluzione al problema condivisa con tutta la maggioranza quanto prima.

Non passa neppure l’altra mozione della consigliera (gruppo Rapinese) Ada Mantovani sull’eliminazione dei jersey stradali dal camminamento a lago a Sant’Agostino, con contestuale posa di panchine.