CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tanta acqua caduta nella notte: strade allagate, crolla un muro ad Argegno foto

Precipitazione molto intensa. A Sagnino il picco massimo con 94 millimetri secondo le centraline di MeteoComo. Disagi sulla Regina.

Decisamente un brusco risveglio per Como ed hinterland. Temperature in picchiata come confermano anche le centraline di rilevamento di MeteoComo: 13 gradi di massima alle 8,30, addirittura 9,5 a Brunate San Maurizio dove la nebbiolina e le nuvole rendono tutto molto autunnale. La pioggia attesa è arrivata – e tanta – nel corso della serata ed in particolare della notte. Precipitazione intensa sul territorio, a Como ben 94 millimetri a Sagnino (sempre da fonte MeteoComo), 88 a Moltrasio, 87 a MOnte Olimpino e 72 a Camerlata. Qui i picchi della pioggia in queste ultime ore.

L’acqua che continua a cedere è stata all’origine del cedimento di un muro di contenimento in sassi avvenuto stamane all’alba ad Argegno, sulla statale Regina, nella strettoia poco prima della piazzetta del paese. Fango e sassi sulla strada, circolazione bloccata in attesa dell’intervento dei pompieri e della messa in sicurezza. Si rischia uno stop lungo anche se si sta lavorando per la riapertura. Il cedimento ha interessato – solo di striscio – anche un’auto in transito: colpita da alcuni massi, ma la conducente è rimasta illesa. Per Valle d’Intelvi e alto lago in atto la deviazione per Schignano con tempi di percorrenza inevitabilmente lunghi.

E il brutto non ci lascerà anche per la giornata odierna e pure – almeno in parte – per quella di domani. Temperature sempre basse: massime odierne non superiori ai 17/18 gradi sul territorio. Come dire, freschino dopo il bel clima di questi primi giorni di settembre con il vento in aggiunta in queste ore. Tanti i disagi sulle strade in particolare. Allagamenti segnalati copiosi, disagi al traffico nella serata e nella nottata in più punti per la presenza di grosse pozzanghere sulle carreggiate.