CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Preso lo spacciatore della bassa comasca: in casa droga per 500.000 euro foto

E' un 40enne albanese che abita a Lazzate, a ridosso della nostra provincia. A fare da guardia ha piazzato due feroci pitbull.

Lo spacciatore della bassa comasca finisce in manette. Decine i suoi clienti che abitano in provincia di Como. Sono stati i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Saronno e della Stazione di Caronno Pertusella ad arrestare per detenzione di sostanza stupefacente un 43enne albanese, residente da anni in Italia, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo nascondeva in una villa indipendente di Lazzate (MB) 15 chilogrammi di eroina e duecento grammi di marijuana.

I militari lo hanno intercettato e perquisito a Caronno Pertusella, via Lazzaretto, durante un servizio di controllo del territorio, mentre si trovava alla guida di un’auto di grossa cilindrata: nella fibbia della cintura nascondeva alcune dosi di eroina, probabilmente destinate allo spaccio della zona di Saronno e della bassa comasca dove era molto attivo

Le operazioni di perquisizione all’interno della villa  – con due pittbull all’ingresso come sorveglianti – consentivano quindi di rinvenire, in un armadio della camera da letto, un sacchetto in plastica contenente 200 grammi di marijuana, mentre all’interno di un frigorifero in cantina, un sacco contenente 15 chilogrammi di eroina. Trovati nell’appartamento anche materiale per il confezionamento e una bilancia. Da una prima stima, il valore della sostanza sequestrata avrebbe garantito un guadagno di quasi 500mila euro.

L’uomo è stato tratto in arresto dai Carabinieri di Saronno ed accompagnato in carcere a Monza..

(foto tratta da Varesenews.it)