CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

I profughi sotto l’autosilo della Valmulini sempre più numerosi: coperte e tanti rifiuti fotogallery

Ecco la conferma della loro presenza. Molti lettori ci hanno segnalato l'analogia con la stazione di San Giovanni un anno fa.

Coperte e vestiti, ma anche sacchi di plastica con cibo e resti. Scarpe e taniche di acqua. Molti lettori di CiaoComo, che in questi giorni sono passati in zona, ci hanno segnalato la sempre più numerosa presenza di profughi in attesa di andare oltre confine presenti, comunque, in orario notturno nel piano terra dell’autosilo della Valmulini a Camerlata. Lì, infatti, sono ben evidenti i segni della loro presenza anche in queste ore. Un pò quello che era un anno fa la stazione di San Giovanni prima di essere “invasa” del tutto.

Qui, da quanto si è potuto ricostruire (cosa che il Comune di Como sa bene e sta pensando a cosa fare per risolvere il problema), i migranti passano la notte in attesa che arrivi giorno. Poi di giorno si allontanano per rientrare alla sera. E la situazione, che va avanti da diverse settimane (si tratta, per lo più, di giovani che vogliono raggiungere la Svizzera e gli altri paesi dell’Europa), potrebbe aggravarsi con l’arrivo del primo freddo tra un pò. Di sicuro ora, sotto l’autosilo della Valmulini, degrado e sporcizia regnano sovrane anche se ci sono dei sacchi di plastica per la raccolta di rifiuti e resti di cibo.

Questa foto (sotto) pubblicata sui social nei giorni scorsi ha riacceso il problema sulla loro presenza in città: non tutti riescono a trovare un posto al Centro di via Regina gestito dalla Cri e dalla Prefettura. Chi non riesce ad entrare, ecco che cerca rifugio qui.

migranti sotto autosilo della valmulini como