CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Viadotto, l’opposizione tende la mano alla giunta:”Ma adesso fermate la prescrizione…” fotogallery

Lettera dell'ex Pm Vittorio Nessi, ora in Svolta Civica, all'assessore Bella:"Bene la competenza mostrata, ma si scoprano i responsabili di questo danno".

Il Pm viene sempre fuori. Anche ora che è in pensione e che è consigliere di opposizione in comune a Como con Svolta Civica. Vittorio Nessi scrive all’assessore alla viabilità di Como una lettera con duplice scopo: da una parte tende la mano per i complimenti – e non è cosa da tutti i giorni, va sottolineata la signorilità dell’ex magistrato –  a Bella ed alla giunta per come hanno saputo gestire la vicenda della chiusura del Viadotto dei lavatoi ed i cantieri della zona:”Mi compiaccio per competenza e tempestività“, scrive l’ex Pm.

E poi Nessi non fa cadere quello che è stato il suo lavoro fino a poco tempo fa. E chiede a Bella di svolgere tutti gli accertamenti per accertare i gravi fatti di inadempienza che hanno portato alla chiusura della struttura, con danni subiti dai cittadini comaschi. L’ex Pm chiede a Bella di trasmettere subito la pratica all’ufficio legale del Comune con indicazione di “tutti coloro che, a vario titolo, hanno avuto responsabilità progettuali, esecutive e di manutenzione in relazione al viadotto e che – aggiunge Nessi – si proceda nel più breve tempo possibile a notificare gli atti interruttivi della prescrizione dell’eventuale reato. Sono certo – lla – di trovare l’accordo suo e di tutta la sua amministrazione“.