CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, ritorno a casa tra cantieri e limitazioni. Il Comune ferma i lavori in via Paoli fotogallery

La decisione presa da Palazzo Cernezzi per non andare ad impattare pesantemente sulla viabilità. Lunedì prossimo la prova del nove.

Un rientro a casa che rischia di diventare difficile per migliaia di automobilisti comaschi. E per questo motivo, saggiamente, il comune di Como ha deciso di intervenire preliminarmente con la società che sta svolgendo i lavori in via Paoli (2i Rete Gas) per sospendere l’intervento. Il tutto per non impattare in modo notevole sulla chiusura del viadotto dei lavatoi che resta in vigore. E vicino c’è anche un altro cantiere, quello di via Scalabrini non ancora chiuso. Il rischio di un rientro alla normalità, dopo le vacanze, con rischio caos è dietro l’angolo.

Per questo motivo l’assessore alla viabilità Vincenzo Bella ha deciso di far fermare – temporaneamente – l’intervento in via Paoli. L’obiettivo è i rendere meno difficile la circolazione in tutta la zona. Al viadotto, intanto, si aspetta l’arrivo delle travi di acciao che dovranno essere collocate sui pilone che maggiormente hanno evidenziato criticità dagli accertamenti degli esperti per garantire la riapertura del collegamento tra Oltrecolle e Canturina quanto prima almeno alle auto. L’ingegner Andrea Zuccalà, del comune di Como, ha confermato l’impegno comune per poter dare il via libera al traffico entro il 12 settembre, giorno di apertura delle scuole. Impegno massimo per rispettare questa data.

In via Scalabrini, invece, la chiusura del cantiere slitta di qualche settimana e si sposta tra la fine di settembre ed i primi di ottobre. Di sicuro lunedì prossimo, 28 agosto, sarà una sorta di prova del nove per tutta la viabilità comasca al rinetro di quasi tutti dalle ferie estive.