CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Gambe gonfie e pesanti in estate: i benefici della vite rossa

Più informazioni su

Ogni donna sa che il periodo estivo, oltre a rivelarsi fondamentale per scaricare lo stress, per godersi le meritate vacanze e per staccare un po’ la spina, nasconde delle insidie molto fastidiose, soprattutto per quanto concerne i disturbi legati alla cattiva circolazione. Ed ecco che le gambe sono spesso le prime a subire gli effetti dei suddetti disturbi, causando problemi estetici come le varici (dovute alla rottura dei capillari) ed una mobilità limitata e complicata: una situazione che purtroppo si manifesta in modo massiccio soprattutto per le donne predisposte geneticamente alle gambe gonfie e pesanti, e che in estate sono costrette ad affrontare una situazione spesso accentuata dal gran caldo.

Gambe gonfie in estate: è un problema circolatorio

Perché le gambe tendono a gonfiarsi e ad appesantirsi in certe donne, soprattutto durante l’estate? Le cause sono da far risalire a diversi problemi circolatori, che impediscono il corretto afflusso di sangue, spesso dovuto ad un’insufficienza legata alle valvole presenti all’interno delle vene. Lo scorretto funzionamento di questo sistema di circolazione, porta il sangue verso il basso (dunque verso le gambe) e lo costringe a ristagnare, impedendo che possa poi risalire in direzione del cuore, come dovrebbe di norma accadere. Il caldo può peggiorare questa condizione, aggiungendo al gonfiore anche una brutta sensazione di pesantezza che impedisce di muoversi come si vorrebbe. La summa di questi elementi, porta alla rottura dei capillari (una situazione nota come teleangectasia) e alla formazione delle ben note vene varicose, davvero sgradevoli anche da un punto di vista estetico, oltre che prettamente fisico.

Gambe gonfie e pesanti: come porvi rimedio?

È comunque possibile intervenire per alleviare questa condizione, soprattutto in estate, quando diventa molto invalidante. Come fare? Il primo consiglio è di assumere integratori a base di estratto di foglie di vite rossa: una pianta nota per apportare diversi benefici alla circolazione sanguigna. Ad esempio, gli integratori Antistax per le gambe pesanti sfruttano esattamente le potenzialità della suddetta pianta, davvero utile per via della sua capacità di riattivare la circolazione sanguigna e dunque il corretto flusso nelle vene. Altri consigli utili? Abbondare con la frutta e con le verdure, evitando i cibi salati, che per via del sale favoriscono il gonfiore. Infine, il movimento e l’attività fisica sono indispensabili per potenziare il cosiddetto “ritorno venoso”.

Gambe gonfie in ufficio: come fare?

Il ritorno in ufficio, dopo le vacanze estive, coinvolgerà anche le nostre gambe gonfie: ma come affrontare questa situazione, resa più fastidiosa dalla sedentarietà e dall’obbligo di stare sedute alla scrivania? Meglio scegliere un abbigliamento traspirante e comodo, evitando i pantaloni stretti, che possono esacerbare il problema delle gambe gonfie e pesanti. Poi, no alle gambe in posizione accavallata, sì alle gambe distese per lungo. Da evitare anche le scarpe con i tacchi, dato che stressano ancor di più le gambe, aumentando il dolore. Infine, quanto conta l’idratazione? Tantissimo: al punto che si consiglia sempre di bere molta acqua in ufficio, e di sfruttare le pause caffè sostituendo questa bevanda con una tisana o un infuso a base di erbe.

Più informazioni su